come fare la pasta frolla integrale

La pasta frolla integrale è una variante più rustica e salutare della classica ricetta base della pasta frolla, della quale non si può proprio fare  a meno in cucina. Possiamo utilizzare questo impasto consistente per preparare gustosi dolci,  torte rustiche, crostate ecc.. Se siete curiosi  di provarla allora vi spieghiamo nel dettaglio come fare la pasta frolla integrale:

per uno stampo da 28 cm. vi occorreranno 300 g. di farina integrale, 2 uova, 100 g. di zucchero, 100 g. di burro, 1 cucchiaio di buccia di limone grattugiato ed un cucchiaio di lievito per dolci. Con gli ingredienti pronti, cominciate la preparazione disponendo a fontana la farina integrale su di un piano da lavoro e scavate al centro. Versate nel centro lo zucchero, le uova, il lievito, la buccia di limone ed il burro freddo  a pezzi. Amalgamate insieme gli ingredienti rapidamente in modo da evitare che il burro diventi difficile da lavorare ed appiccicoso. Lavorate a dovere l’ impasto fino a  quando non risulterà completamente omogeneo. A questo punto potrete avvolgerlo nella pellicola trasparente e conservarlo in frigo per 30 minuti. Trascorsi i 30 minuti potrete stendere, con l’aiuto di un matterello la vostra pasta frolla e destinarla all’utilizzo che avevate pensato.  Se dovete foderare una teglia, potete adagiarvi sopra l’impasto e schiacciare con le dita in modo tale da farla  aderire al meglio. Per tagliare i bordi che fuoriescono dalla teglia, potete passarci il matterello sopra energicamente. Se dovete cuocere soltanto la base ( quando la farcitura che utilizzerete non prevede cottura)  vi sarà utile forare con una forchetta la frolla, poi ricopritela  con carta da forno e riempitela con dei fagioli secchi ( questi creando un leggero peso eviteranno che la frolla si gonfi). Infornate a  180° per una ventina di minuti.