Come fare la rovesciata


Aspiranti ginnaste, insieme andremo a vedere come effettuare una delle mosse più famose di questo sport: la rovesciata, sia nella sua variante “in avanti” che nella sua variante “all’indietro”. Non perdiamoci in chiacchiere e andiamo subito a vedere come fare.

Il riscaldamento, una fase molto importante
Prima di passare al vero e proprio esercizio, qualche consiglio. È molto importante, se non imprescindibile, che prima dell’attività sportiva vada effettuato il riscaldamento. In particolare, per questo tipo di esercizio il riscaldamento riguarda i muscoli della schiena, delle gambe e delle braccia: il rischio infortuni deve essere ridotto al minimo, visto che si tratta di esercizi che provano parecchio il fisico e i muscoli di tutto il corpo.

Come eseguire la rovesciata in avanti
Un esercizio che può essere utile a capire come fare la rovesciata in avanti è la verticale con spaccata. Partiamo proprio dalla verticale: una volta eseguita, portate il piede più avanzato in basso, verso le vostre mani e fategli toccare terra; con le braccia datevi una piccola spinta, aiutandovi con la gamba poggiata a terra, e tornate in piedi. Inizialmente, fatevi aiutare nello svolgere questo esercizio da qualcuno esperto finché non lo padroneggerete in maniera perfetta.

Come eseguire la rovesciata all’indietro
Per quanto riguarda la rovesciata all’indietro, invece, un esercizio molto utili può essere quello del ponte. Per eseguire questo tipo di rovesciata servirà ancora più attenzione. Partiamo dalla posizione in piedi: sollevate una gamba, spostate il bacino in avanti e con le mani scendete all’indietro fino a toccare terra (praticamente sarà un ponte all’indietro con una gamba sollevata); a questo punto, con l’aiuto di una persona esperta, datevi una spinta con la gamba a terra e con le braccia all’indietro, fino a tornare in piedi. Ripete l’esercizio molte volte fino a perfezionarlo del tutto.