Come fare la salsa verde

La salsa verde, chiamata anche “bagnet vert” viene preparata, soprattutto in Piemonte ( regione che ne vanta le origini), in accompagnamento di pietanze, soprattutto a base di carne bollita, come ad esempio il bollito alla piemontese, ma anche per intingere fritture o per farcire tramezzini e crostini. La sua preparazione è molto semplice e voloce e ‘permette di portare in tavola qualcosa di molto sfizioso, vediamo allora come fare la salsa verde:

per prima cosa, dovrete procurarvi tutti gli ingredienti necessari alla preparazione della salsa d’ accompagnamento, in particolare vi occorrono 60 gr. di acciughe, 1 spicchio d’ aglio, mezzo cucchiaio di capperi, 1 tuorlo d’ uovo sodo, 25 gr. di aceto, 50 gr. di olio extra-vergine di oliva, 40 gr. di pane secco, sale q. b. e pepe q.b.
Con gli ingredienti sotto mano cominciate pure a pulire il prezzemolo, eliminando i gambi e tenendo solo le foglie che andranno tritate finemente. Poi sciacquate i capperi sotto l’ acqua per privarli del sale in eccesso e tritateli insieme all’ aglio sbucciato, quindi tritate anche le acciughe ed unite gli ingredienti, poi prelevate solo la mollica dal pane secco, tagliatela a cubetti ed immergetela nell’ aceto, intanto preparate l’ uovo sodo e prelevate il tuorlo. Setacciate l’ uovo ed unitelo alla mollica di pane, mescolate leggermente, e trasferite nel composto con gli altri ingredienti, quindi aggiungete anche l’ olio extra- vergine di oliva, il sale ed il pepe e mescolate il tutto a perfezione, a mano, o se gradite di più una salsa totalmente priva di grumi, servitevi di un frullatore ad immersione e lavorate la salsa per qualche secondo. Vi sono delle modifiche che possono essere apportare per allietare ancor più il vostro palato o per seguire ricette regionali specifiche, come l’ aggiunta di zucchero e di passata di pomodoro, oppure il peperoncino in sostituzione al pepe.