Come fare la torta di mele e uvetta

Nelle pasticcerie non facciamo altro che vedere dolci sempre più sofisticati ed anche molto belli da vedere, ma talvolta davvero impossibili da riprodurre in casa. E’ possibile pertanto desiderare di mangiare una bella torta semplice, di quelle che hanno il sapore di una volta.

L’ uvetta è l’ uva senza semi portata all’ essiccazione. Essa, grazie alla quantità di zucchero contenuta all’ interno è molto dolce, pertanto è una protagonista perfetta nei prodotti di pasticceria.L’ uvetta è oltretutto ricca di fibre e sali minerali come potassio, ferro e calcio, oltre naturalmente ad esser deliziosa!  Le mele poi, come noto, fanno benissimo alla salute!  Coniughiamo allora insieme questi ingredienti per un risultato strepitoso.

Scopriamo insieme quindi  come fare la torta di mele e uvetta:

 

Ingredienti per 6 persone:

240 gr di farina

130 gr di zucchero

100 gr di burro

2 uova

150 ml di latte

150 gr di uvetta

1 bustina di lievito

1 cucchiaio cannella

300 gr. di mele

scorza di limone

Dopo  aver preparato  gli ingredienti necessari, in una ciotola adagiate le mele sbucciate e tagliate a  fettine sottili, irrorate di succo di limone.

A parte, setacciate la farina, lo zucchero e il lievito. Poi in un’altra ciotola ancora montate le uova insieme al burro fuso tiepido, il latte, la cannella e la scorza di limone grattugiata.

Versare il composto liquido nella ciotola con gli ingredienti secchi, poi mescolare l’ impasto dei  della torta con un cucchiaio di legno fino a quando il composto risulterà omogeneo, aggiungete quindi i l’  uvetta lasciata prima  a  bagno e poi strizzata ed i pezzetti di mela. Incorporate entrambe gli ingredienti  delicatamente  all’ impasto facendo attenzione a non romperle .

Versare l’impasto della vostra torta  in una tortiera imburrata ed infarinata o in alternativa rivestita di carta da forno ed infornate a 180° e cuocete per 30 minuti circa.

Lasciate raffreddare la torta di mele ed uvetta su una griglia prima di estrarla dallo stampo per poi  servirla.