come fare la torta rovesciata alla banana

La torta rovesciata alla banana è un dolce perfetto  da servire  ai propri ospiti, esso infatti può anche essere preparato in anticipo e non perde il suo sapore, ma  anzi, gli aromi  si fondono tra loro ancora meglio, inoltre, oltre ad essere molto buona, è anche gradevole alla vista, avendo un aspetto lucido ( dato dal caramello)  e  la frutta  a vista, davvero invitante. Non si tratta poi di un dolce elaborato da preparare, anzi, vi stupirete della sua semplicità  di preparazione. Se siete curiosi di provarla allora, vediamo insieme come fare la torta rovesciata alla banana:

per preparare questa torta per 8 persone vi serviranno:
2 uova, 1 vasetto di yogurt bianco, 120 gr di zucchero, 170 gr di burro, 170 gr di farina 00, 1 bustina di lievito per dolci, 1 cucchiaino di essenza di vaniglia. Poi per la base 70 gr di succo di limone, 400 gr di fettine di banana e 100 gr di zucchero.

Dopo esservi procurati  tutto il necessario per questa torta, passate alla realizzazione  vera  e propria  versando lo zucchero e il succo di limone  filtrato nello stampo che utilizzerete per la cottura del  dolce e  portatelo sul fuoco fino ad ebollizione, o se preferite, preparate il caramello in un pentolino a  parte. Continuate a mescolare sempre, fino alla formazione  di un caramello di color ambra, la cui consistenza dovrà essere piuttosto fluida. Ora sul caramello adagiatevi le  fette di banana  e  dedicatevi alla preparazione  dell’ impasto.

Montate per bene le uova  con lo zucchero, aiutandovi con le  fruste elettriche , poi unite lo yogurt, la farina e il lievito e mescolate bene. Alla fine aggiungete anche  il burro fuso tiepido e l’ aroma  di vaniglia. A questo punto versate l’ impasto nello stampo, sopra alle banane che avevate messo prima e  cuocete per circa 45 minuti in forno ventilato già caldo a 185°C. Quando la vostra torta rovesciata alla banana  sarà cotta lasciatela  intiepidire appena e rovesciatela a su un piatto da portata, in modo tale che le banane  si trovino in superficie  e ricordate di essere rapidi, per evitare  che  il caramello  si  solidifichi  e non riusciate a staccare il dolce dallo stampo, quindi affettate e  servite.