Come fare la treccia

La treccia è una delle acconciature più amate da tutte le donne in quanto capace di coniugare la comodità con l’eleganza, donando un tocco in più ad ogni look. Si tratta, inoltre, di una pettinatura “evergreen”, ideale per le donne di ogni età e semplice da fare da sole, specialmente quando si è acquisita un po’ di manualità.

Come pettinatura, la treccia vanta origini molto antiche, risalendo addirittura all’antico Egitto, sebbene in molti individuino un origine ancora più remota, addirittura nelle società tribali dell’Africa occidentale quando era uso insegnare alle giovani delle tribù l’arte di intrecciare i capelli.

Vediamo, quindi, come fare la treccia, imparando ad acconciare i nostri capelli in trecce di diverso tipo.

 

Come fare la treccia alla francese

 

La treccia alla francese, conosciuta anche come treccia cucita è probabilmente una delle più diffuse e note. In verità fare la treccia alla francese, ovvero quella che parte dalla sommità della testa, non è così semplice come si potrebbe immaginare.

Vediamo, quindi, come fare una treccia alla francese perfetta!

Per poter fare una perfetta treccia alla francese avrete bisogno di una spazzola, di lacca a tenuta leggera e di un piccolo elastico che vi servirà per “chiudere” la treccia una volta finita.

Prima di tutto bisogna dire che la treccia risulterà più “perfetta” se avete lavato i capelli il giorno prima, mentre se avete appena fatto lo shampoo è bene inumidire i capelli prima di procedere.

Come prima cosa pettinate i capelli cercando di districare tutti i nodi e procedete a separare una ciocca sulla sommità della testa. A questo punto, dividete i capelli in tre ciocche cercando di dare ad ognuna di essa la stessa grandezza; siete ora pronte per intrecciare le ciocche.

Prendete quindi la ciocca sinistra e fatela passare in mezzo alle altre due; a questo punto afferrate con la mano sinistra la ciocca che prima era centrale e tenetela ben ferma per poi far passare la ciocca destra nel mezzo delle altre due ciocche.

Dovete ora procedere ad intrecciare, quindi prendete la ciocca sinistra e fatela passare in mezzo alle altre due, ma fate sempre ben attenzione a tenerla separata dalle altre; a questo punto usando la mano sinistra cominciate ad “aggiungere” una piccola ciocca di capelli sciolti e procedete in questo modo anche per la ciocca destra e per quella centrale che si troverà al di sotto delle altre due.

Una volta che avrete intrecciato tutti i lati non vi resta che fissare la ciocca con l’elastico e  aggiungere un tocco di lacca!

 

Come fare la treccia a spiga di pesce

Una delle mode degli ultimi anni è la treccia a spiga di pesce o a spiga di grano; si tratta di una treccia molto fitta che rispetto a quella “classica” ha un’aria più raffinata e sofisticata.

Vediamo quindi come fare la treccia a spiga di pesce anche detta fishtail.

Per fare una treccia a spiga di pesce dovete dividere i capelli in 4 ciocche a partire da una semplice coda di cavallo che realizzerete all’altezza della nuca. Una volta che avrete fatto la coda dovete dividerla in due grandi ciocche di ugual dimensioni; fatto questo, partendo dall’esterno prelevate una ciocca molto piccola da una delle due mega-ciocche e unitela alla ciocca grande opposta. Dovete procedere in questo modo in maniera alterna su entrambi i lati sino a quando non giungerete alla fine. Quando avrete intrecciato tutti i capelli sino alla fine delle lunghezze vi basterà chiudere il tutto con un elastico e la vostra treccia a spiga di pesce è pronta.

Come vedete si tratta di un procedimento molto semplice che, una volta che avrete acquistato una certa manualità, potrete variare come desiderate, magari facendo una treccia a spiga di pesce laterale o una treccia a spiga di grano alla francese.

Per fare una treccia a spiga di pesce alla francese dovete ovviamente dividere i capelli sulla sommità della testa sempre in due parti uguali. Fatto questo, dovete iniziare come se voleste fare una semplice treccia alla francese per poi procedere secondo il metodo precedentemente illustrato.