Come fare la valigia

Viaggiare è la cosa più bella del mondo, e andare in vacanza dopo un anno di lavoro sembra quasi un miraggio. Tuttavia nell’organizzazione della partenza c’è una cosa che per molte è fonte di grande stress: la valigia. Preparare la valigia è probabilmente il momento più brutto di un viaggio poiché si resta indecisi fino all’ultimo minuto su cosa portare e soprattutto si ha sempre l’impressione di dimenticare qualcosa d’importante. Per alleviare tale stress la prima cosa che dobbiamo pensare è che, a meno che non abbiamo prenotato per un’isola deserta, qualsiasi dimenticanza potrà sicuramente essere rimpiazzata sul posto. Partendo da questo presupposto, fare la valigia sembrerà già più facile.

Cosa metto in valigia

Ovviamente le cose da mettere in valigia variano a seconda del posto in cui dobbiamo andare e del tipo di vacanza. La prima cosa che dobbiamo fare è scrivere una lista delle cose essenziali che dobbiamo portarci e spuntare le voci man mano che inseriamo il tutto in valigia. Così facendo possiamo essere sicuri di portare con noi quasi tutto quello che ci serve e di sapere esattamente se l’abbiamo messo, o meno, nella nostra valigia.
Per scegliere l’abbigliamento da portare è bene organizzare già giorno per giorno cosa vogliamo indossare, in base alle attività da svolgere e alle occasioni cercando di portare cose combinabili tra di loro. Portare un abito che richiede un paio di scarpe specifico e accessori specifici che useremo sono con tale abbinamento non è scelta furba, poiché occuperebbe spazio inutile. Inoltre se la nostra è una vacanza di mare, o meglio ancora all’interno di un villaggio turistico, è inutile riempire la valigia di abiti poiché la maggior parte del tempo lo trascorreremo in costume da bagno.
Per quanto riguarda invece i prodotti da bagno, è meglio comprare dei piccoli contenitori, prima di tutto per non avere problemi in aeroporto, nel caso del bagaglio a mano, e in secondo luogo per non occupare spazio e peso. Del resto come suddetto il necessario, specialmente in questo caso, può essere acquistato sul luogo di vacanza.

Come organizzare la valigia

Una volta stabilito cosa mettere in valigia vediamo come organizzare il tutto.

  • Prima di tutto è necessario mettere i capi più pesanti o ingombranti (cappotti, asciugamani, accappatoi) in fondo alla valigia.
  • I liquidi è meglio inserirli all’interno di un beauty-case oppure di sacchetti di plastica per evitare di rovinare il resto della valigia in caso di perdite.
  • Le scarpe vanno incastrate preferibilmente negli angoli della valigia e i capi più delicati come gonne e camicia in cima.
  • Se abbiamo oggetti che potrebbero rompersi è meglio portarli nel bagaglio a mano o al massimo inserirli tra indumenti morbidi.
  • Non dimentichiamo di portare un sacchetto per gli indumenti sporchi e di scegliere a priori ciò che indosseremo in viaggio. A tal proposito scegliete l’abbigliamento più comodo che avete, soprattutto per quanto riguarda le scarpe.
  • Se decidete di portare oggetti di valore (possibilmente da evitare) è meglio indossarli.
  • Se volete recuperare spazio in valigia potete poggiare un paio di indumenti uno sull’altro e arrotolarli come si fa con i sacchi a pelo, in questo modo non solo occupano meno spazio, ma non rischiano di stropicciarsi.

Infine non dimentichiamoci di portare con noi sempre una fotocopia dei documenti d’identità, di controllare le normative sui bagagli della compagnia aerea con la quale viaggeremo, e d’inserire i nostri dati sul bagaglio per farlo prevenire in caso di smarrimento o ritardo.