come fare la vinaigrette

La vinaigrette è un  condimento per insalate, verdure, carne e pesce, tipico della cucina francese. La vinaigrette è preparata con aceto ed olio, sapientemente emulsionati, con aggiunta, se lo  si preferisce, di altri aromi. Questo  composto oltre a dare un tocco chic e fresco ai vostri piatti, ne esalteranno il  gusto, apportando il giusto condimento, particolarmente indicato nella stagione estiva. Se siete curiosi di assaggiarla allora, vediamo insieme come fare la vinaigrette:

come  accennato, la vinaigrette, altro non è  che un’  emulsione  di  aceto ed olio, aggiuntati  di sale, ma volendo, per un tocco goloso, possiamo aggiungere vino bianco,  senape, pepe o erba cipollina. Si tratta  semplicemente  di mescolare il tutto  assieme, chiaramente le personalizzazioni vanno ponderate per bene perchè magari non sempre si abbina  bene  ad un piatto. In genere si mescolano una parte di aceto( col sale sciolto all’ interno) con 2 di olio e poi si lavora con  con una frusta, aggiungendo al contempo l’olio a filo fino all’ ottenimento di un’ emulsione dalla consistenza ben addensata. In alternativa, potreste anche frullare tutti gli ingredienti  per 30-50 secondi. Una volta preparata la vostra vinaigrette, potreste anche utilizzarla, non solo per  condire, ma  anche  per marinare carne, pesce o verdure. Una volta preparata, la vinaigrette, si  conserva in frigorifero per 1-2 giorni in un vasetto  di vetro, ma la parte liquida tenderà a  separarsi da quella oleosa, pertanto, quando andrete a  riutilizzarla, dovrete nuovamente  miscelare con cura.