come fare la zucca arrostita

La zucca si presta a numerose ricette che spaziano dagli antipasti ai primi piatti, ai contorni e perfino ai dolci. È inoltre un alimento ipocalorico quindi molto adatto a chi tiene alla linea che conta circa 18 calorie ogni 100gr ma allo stesso tempo ricco di sostanze antiossidanti e di beta-carotene utile all’organismo per la formazione di vitamina A.

Una preparazione leggera ma molto golosa anche se la condite con poco olio è la zucca arrostita e marinata.Vediamo allora prima di tutto come arrostire la zucca. Per prima cosa dovete lavare e sbucciare la zucca per poi tagliarne delle fette non molto spesse, circa 3 mm. Disponetele su di un canovaccio per farle asciugare dell’acqua con la quale abbiamo lavato la zucca. Intanto fate riscaldare una piastra e quando sarà ben calda disponete le fette di zucca al naturale. Attendete cinque minuti, poi giratele e fatele cuocere per lo stesso tempo.

A mano che vi non vi serva per delle particolari preparazioni, la zucca arrostita può essere condita con una marinatura classica fatta in questo modo:

Per 400 g di zucca preparate 150 ml circa di olio extra vergine  di oliva, un peperoncino fresco tagliato a rondelle, due spicchi d’aglio, un ciuffo di prezzemolo tritato e sale quanto basta. Preparate questa marinatura prima di iniziare a preparare la zucca così si stabilizzano i sapori.

In una terrina alternate uno strato di zucca arrostita con la marinatura ed aspettate circa mezzora prima di servirla così che la zucca si insaporisca bene.

Di questa marinatura esistono diverse varianti. C’è infatti chi ci aggiunge solo qualche goccia d’aceto, chi oltre a questo anche qualche fogliolina di menta, chi al posto del prezzemolo preferisce il rosmarino o chi addirittura preferisce condirla con lo zenzero. Insomma pensate ad una base d’olio e poi sbizzarritevi con i condimenti che preferite.

Ricordate che la zucca arrostita e marinata dura in frigo qualche giorno e può essere servita come contorno ma anche come antipasto.