Come fare la zuppa d’ orzo

L’ orzo è un cereale poco utilizzato nel  nostro paese, ma in realtà  andrebbe  riscoperto, sia per il suo buon sapore che per le ottime   proprietà nutrizionali che lo contraddistinguono. Si tratta  di un cereale   a basso contenuto calorico ed utile a tenere sotto controllo i picchi glicemici nel  sangue, aiuta in caso  di irregolarità intestinale, pare inoltre che aiuti  a  stimolare la produzione  del latte materno ed a depurare il fegato. Con l’ orzo non si prepara  soltanto la bevanda rinfrescante alternativa  al caffè, con esso si possono  anche   gustosi orzotti, ovvero una sorta di risotti saporiti, ideali da mangiare  in inverno, con l’ aggiunta  di legumi, per un piatto  completo e corroborante. Vediamo insieme allora come fare la zuppa d’ orzo:

per prima cosa bisogna lavare bene l’ orzo  sotto il getto dell’ acqua corrente e porlo poi in un colino a sgocciolare. L’orzotto si prepara insieme ai legumi (o alle verdure) che metterete  in ammollo per almeno 4 ore in acqua tiepida con un cucchiaino di bicarbonato.

Nel frattempo tritare la cipolla e poi  lasciatele soffriggere con la pancetta  a cubetti in un filo d’olio in una casseruola. Poi aggiungete i legumi sciacquati e lasciateli tostare per qualche minuto, poi  aggiungere anche l’ orzo.

Mescolare il tutto ed unite il brodo vegetale fino a ricoprire completamente i legumi. Chiudete con un coperchio e lasciate cuocere per circa 40 minuti. Poi aggiustare di sale e di pepe e far cuocere ancora qualche minuto.

Lasciate riposare l’ orzotto per qualche  minuto prima di impiattarlo poi servitelo pure, con l’ aggiunta di una  spolverata di parmigiano grattugiato.