come fare le cosce di pollo

Le coscette di pollo sono uno dei tagli  di pollo più pregiati ed almeno nel nostro paese, viene utilizzato per la realizzazione di una miriade di ricette. Nei paesi anglosassoni ad esempio, si utilizza o intero oppure si preparano principalmente le ali di pollo fritte, mentre in Italia preferiamo il petto di pollo e le cosce di pollo, decisamente  più versatili  in cucina e declinabili in tante ricette. Le cosce di pollo inoltre sono anche molto pratiche perchè possono essere consumate direttamente con le mani, magari davanti la tv mentre assistete ad una partita della vostra squadra del cuore o se intendete dare a casa vostra una cena a buffet. Esistono tantissimi modi per preparare questa carne bianca, alcune ricette sono anche tipiche di alcune tradizioni regionali ed ognuno ha la sua ricetta di famiglia. Vediamo insieme i metodi di cottura più diffusi che riguardano questo taglio di carne, vediamo quindi come fare le cosce di pollo:

una prima tecnica per cucinare le cosce di pollo è la rosolatura in padella, si tratta di preparare una marinata mista di spezie ed  di oliva con la quale spennellare  il pollo e lasciatelo riposare 2  ore in frigo, al termine delle quali in un  tegame farete riscaldare dell’ olio. Quando comincerà a sfrigolare, immergetevi le cosce e lasciatele rosolare, quindi completate la cottura per una quindicina di minuti, girandole di tanto in tanto. Potreste cuocere le cosce di pollo anche in umido, preparando un brodo vegetale, nel quale, dopo un’ ora, cuocerete il pollo all’ interno. Quindi aggiustate  di sale e pepe e lasciate cuocere una mezzora. Le cosce di pollo solitamente vengono preparate al forno, si dovrà ungere una placca da forno con dell’ olio, poi cospargeremo  il pollo con dell’ olio e massaggeremo, poi passiamo le cosce in un mix di sale e spezie. Infine  infornate e lasciate cuocere una mezzora.