Come fare le crepes

Le crepes, come già il nome suggerisce, sono un piatto tipico della cucina francese ma che ha riscosso talmente tanto successo da essere stato espatriato in tutto il mondo.

Il nome “crepes” deriva dal latino “cripus” che significa “arricciato”; le crepes, infatti, altro non sono che delle cialde molto sottili, delle crespelle, che è poi possibile imbottire come meglio si crede, creando mille versioni di crepes dolci e di crepes salate.

Sebbene oggi in commercio siano disponibili confezioni di crepes già pronte per essere farcite e riscaldate, è certamente più gustoso preparale da sole, anche perché non si tratta di una ricetta difficile da replicare.

Vediamo, dunque, come fare le crepes  in casa in pochi minuti e ottenendo degli eccellenti risultati anche se non si è troppo pratiche ai fornelli.

 

Come fare le crepes: gli ingredienti

Prima di esporvi il procedimento da seguire per fare le crepes in casa, è fondamentale accertarsi di avere gli ingredienti necessari per la preparazione.

Per fare le crepes avrete bisogno di:

  • 200-230 grammi di zucchero
  • Sale
  • 30 grammi circa di burro
  • 2/3 uova
  • 2/3 bicchieri di latte

Il procedimento da seguire per fare le crepes è molto semplice; come prima cosa dovete sbattere le uova e poi aggiungere il sale e la farina setacciata. Dopo aver incorporato tutti gli ingredienti dovete sbattere sino ad ottenere un composto omogeneo e nel quale non vi siano grumi.

Quando il composto avrà assunto una “forma” abbastanza liscia, potete passare ad aggiungere il latte molto lentamente continuando sempre a mescolare in modo tale che il composto mantenga la sua omogeneità. Quando avrete aggiunto il latte potete passare ad unire il burro fuso, continuando a mescolare sino a che la vostra pastella non avrà assunto un aspetto abbastanza denso. A questo punto dovete far riposare la pastella per circa due ore, in modo tale da consentire la giusta trasformazione della farina.

Trascorso il tempo necessario di riposo, potete passare alla fase di cottura; prendete quindi un padellino di dimensioni standard, dai bordi arrotondati e preferibilmente antiaderente; scaldate la padella e ungetela con il burro o in alternativa con l’olio. Quando la padella sarà ben calda versate al centro di essa una noce di pastella e lasciate cuocere a fuoco lento girando di tanto in tanto la crepes in modo da ottenere una cottura omogenea.

Una volta che le vostre crepes saranno tutte pronte passate alla farcitura e qui potete assolutamente sbizzarrirvi! Potete fare delle crepes dolci  con nutella, marmellata, panna o qualsiasi altra cosa vi piaccia! Stesso discorso per la variante salata, che potrete preparare servendovi di salumi, formaggi, ortaggi e così via.

In ultimo qualche consiglio; se avanza un po’ dell’impasto ricordate che potete conservarlo in frigo per un giorno facendo attenzione nel ricoprire l’impasto con una pellicola trasparente. Se invece avanzano delle crepes già cotte, allora vi suggeriamo di impilarle e di conservarle sempre in frigo per un massimo di 2 giorni.

Infine se desiderate fare delle crepes più “aromatizzate” vi consigliamo di aggiungere nell’impasto cannella o un pizzico di rum.