Come fare le empanadas

Le empanades  sono una  ricetta tipica della  trazione latina, si tratta di fagottini modellati a  forma  di mezzaluna, che possono poi venir fritti o cotti al forno  e ben  si prestano a farciture sia  dolci che salate, anche se la ricetta tipica  le vuole farcite con carne  o formaggio. Vediamo insieme allora come  fare le empanadas:

quella proposta è proprio  quella delle empanadas al formaggio, tra le più famose quindi, le quali  si preparano facilmente. Vi serviranno in particolare

3 tazze di farina

½ tazza di zucchero
1 pizzico di sale

60gr di burro

2 uova
3 cucchiai di acqua fredda

Dopo aver preparato tutti gli ingredienti, cominciate pure   a preparare le  vostre empanadas versando la farina, lo zucchero e il sale in un robot da cucina e mescolare bene  azionandolo, poi aggiungere il burro burro a tocchetti e mescolare bene.

Aggiungere le uova e l’ acqua  a seguire e continuare a mescolare fino a quando otterremo  un impasto friabile.
Togliere la pasta dal robot e impastare delicatamente a mano, appallottolate  e lasciare riposare in frigo per 30 minuti.
Stendere poi la pasta su una superficie infarinata e ricavatene  una  sfoglia e con l’ aiuto  di un coppa-pasta rotondo, andate a ricavare tanti cerchi  delle  dimensioni che preferite.

A questo punto potete decidere se utilizzarle  direttamente oppure congelarle per un utilizzo futuro. Se intendete utilizzarle  al momento, passate pure a farcirle nella maniera  che  desiderate e piegatele a mezzaluna sigillando i bordi, schiacciando  la pasta con le dita. Se  l’ impasto dovesse risultare troppo asciutto al punto da non aderire  facilmente, potrete inumidirlo con un pò d’ acqua o  di albume  d’ uovo. Prima  della cottura, lasciate rassodare  in frigo le  empanadas per almeno 30 minuti.

A questo punto cuocere le empanadas  in forno preriscaldato a 200°  per 20 minuti. Il tempo esatto varia a seconda del forno e la dimensione delle empanadas in questione, ad ogni modo, potrete ritenerle pronte quando risulteranno belle dorate.