Come fare le felessioni

Le flessioni sono da elencarsi tra gli esercizi più completi ed efficaci a corpo libero che possiamo fare per stare in forma e ben tonici. Questo tipo di esercizio non potrà certo mancare nella vostra sessione di allenamento in quanto è in grado di allenare braccia, pettorali, dorsali, glutei e gambe contemporaneamente, non male no?

Ma soprattutto all’ inizio del vostro allenamento, potrebbe non essere facile farle in maniera corretta, rischiando di rendere inefficace l’ allenamento e di assumere posture scorrete che poi ci provocano fastidi e  dolore fisico. Vediamo insieme allora come fare le flessioni:

stendete a terra un tappetino, poi mettete le mani ben salde a terra, direttamente sotto le spalle. I piedi saranno ben piantati  per stabilizzare la postura. Ora potrete stringere gli addominali come se vi stesse preparando a prendere un pugno, contraete anche i glutei ed appiattite la schiena in modo che il corpo sia neutrale e dritto.

Ora piegatevi fin quando il petto sfiora il pavimento, il corpo deve rimanere in linea retta dalla testa ai piedi, poi  espirare e spingere con le mani per rialzarsi, senza fare stacchi netti con collo o schiena. Ripetete poi le ripetizioni per le  serie che avete deciso.

Se proprio non ce la fate, invece di piantare i piedi a terra, piantate le ginocchia, per semplificarvi il lavoro.  Ricordatevi inoltre che non servirà al vostro fisico fare tante flessioni ma farle male, meglio farne poche, anche 2 o 3 all’ inizio, ma  svolgerle nella maniera esatta.