come fare le frittelle alle alghe

Le frittelle alle alghe, sono uno  sfizioso  stuzzichino che racchiude il sapore del mare, da poter servire come antipasto o stuzzichino per aperitivo,  se avete degli ospiti. La loro preparazione  e davvero molto semplice  ed intuitiva anche per chi non è proprio esperto in cucina. L’ unica difficoltà potrebbe essere soltanto reperire delle  alghe di mare freschissime, ma in genere i pescivendoli più  forniti, ne hanno in abbondanza. Se siete curiosi di assaggiarle allora, scopriamo insieme come fare le frittelle alle alghe :

per preparare le nostre frittelle, per prima cosa andremo a procurarci tutti gli ingredienti utili, ovvero:

  • 100 g di alghe
  • 4 cucchiai di farina
  • 4 cucchiai di pangrattato
  • prezzemolo tritato q. b.
  • 2 uova
  • sale q. b.

Dopo aver preparato i pochi ingredienti necessari, passiamo pure alla parte pratica della nostra ricetta delle frittelle alle  alghe. Pulite e lavate con cura le  alghe, poi asciugatele tamponandole e spezzettatele grossolanamente e mettetele in un recipiente capiente.  Aggiungete quindi la farina, il pangrattato, una manciata di prezzemolo tritato, il sale e le  uova. Mischiate tutto e amalgamate con l’ aiuto di una frusta. Poi realizzate delle piccole polpette dalla forma schiacciata e disponetele in una pirofila o sulla teglia rivestita con carta forno. Cuocete quindi  le frittelle alle alghe in forno già caldo a 180° per 25 minuti o fino a  quando saranno dorate in superficie. Una volta pronte, servitele con una spolverata di sale o accompagnate da qualche salsetta golosa, per un tocco di gusto in più. Se invece desiderate uno stuzzichino ancora più goloso, potreste friggere le vostre frittelle in abbondante olio di semi.