come fare le jacket potato

Le jacket potato sono delle golosissime e grandissime patate ripiene. È una specialità anglosassone, molto diffusa su tutto il territorio britannico soprattutto agli inizi del Novecento ed oggi ritornata di gran moda.

Come dicevamo si tratta di una grande patata cucinata intera con tutta la buccia sia in forno, anche a legna, nel microonde o sul barbecue e poi farcita. Nel Regno Unito le farciture più comuni sono fagioli e formaggio in scaglie oppure con tonno, pollo o bacon accompagnati con diversi verdure, formaggio filante o con salse tipo maionese e ketchup.

Le jacket potato tuttavia si sono diffuse ormai ovunque e la farcitura varia di paese in paese, in Scozia ad esempio le riempiono con l’haggis un tipico insaccato di cuore, polmone e fegato ovino cotti con l’aggiunta di sale e spezie nello stomaco di pecora, e si accompagnano con della salsa al whisky.

Negli Stati uniti invece la patata è molto più leggera perché viene farcita solo con burro ed erba cipollina ma la spiegazione è che normalmente viene servita come contorno ad un piatto di carne e non come pasto unico. In Svezia si è diffusa la jacket potato farcita con la Skagenr ra ossia un mix di frutti di mare. Vediamo come riprodurre la ricetta in casa nostra. Per fare le jacket potato servono delle patate nuove con la buccia sottile e molto grandi. Ungete con dell’’olio la buccia o avvolgetele nella carta stagnola e fatele cuocere in forno. Una volta cotte quando ancora sono molto calde, avendo cura di non scottarvi incidetele a croce e con le dita spingete nei quattro angoli verso il centro per aprirle. Conditele riempiendole con un pezzo di burro aromatizzato con dell’erba cipollina. Oppure conditele farcendole con del formaggio e della pancetta. O infine, per una versione più golosa, fate soffriggere in olio o burro fuso del porro e poca salsa di pomodoro e infine aggiungeteci la pancetta; versate la salsa sulla patata e aggiungeteci del formaggio in scaglie.