Come fare le lasagne verdi

Le lasagne come noto, è uno dei primi piatti ( o piatto unico) più cari alla nostra tradizione gastronomica italiana. Generalmente preparate nel periodo di carnevale, questo piatto si è reso famoso in tutto il mondo, dove non è difficile trovare questo piatto preparato nei ristoranti dei posti più disparati. Le lasagne sono talmente buone che possono essere preparate anche in altri periodi dell’ anno, magari per il pranzo della domenica o   se si hanno degli ospiti a pranzo. Si tratta di un’ impasto trafilato in  sottili sfoglie di forma rettangolare, da farcire secondo la tradizione o i propri gusti personali.In quasi tutti i supermercati  è possibile trovare delle lasagne fresche o secche già preparate e i semplice utilizzo, anche in diversi gusti, ma  chiaramente non sarà la stessa cosa di preparare le lasagne con le proprie mani. Una variante alla ricetta classica molto apprezzata, sono le lasagne agli spinaci, un buon trucchetto per far mangiare le verdure anche ai bambini!  Vediamo insieme allora come fare le lasagne verdi:

per preparare le vostre lasagne per circa 8 persone, dovrete procurarvi tutto il necessario, vale a  dire 400 gr di farina, 3 uova, 150 gr di spinaci puliti ed 1 pizzico di sale. Dopo aver preparato tutti gli ingredienti necessari, cominciate a preparare il vostro impasto lavando gli spinaci con cura e pulendoli, poi  cuoceteli a vapore per circa 10 minuti. Quando avrete terminato la cottura, asciugateli e tritateli, quindi teneteli da parte. Nel frattempo, in un recipiente capiente versate la farina setacciata, scavate un incavo al centro e metteteci le uova sbattute con un pizzico di sale. Unite anche gli spinaci tritati e lavorate l’impasto per circa un quarto d’ ora. Se l’ impasto dovesse risultare piuttosto molle, potrete aggiungere della farina, regolando la consistenza. Formate un panetto, copritelo e lasciate a  riposo per circa 30 minuti. A questo punto stendete un pò di pasta per volta aiutandovi con un matterello, dovrete ricavare delle sfoglie molto sottili, pertanto se avete una macchina per la pasta, sarete senza dubbio agevolati. Appoggiate le sfoglie ottenute su un piano da lavoro infarinato. Intanto mettete a  bollire l’ acqua in un a pentola, aggiustate di sale ed aggiungete un filo d’ olio, quindi lasciate sbollentare le lasagne per qualche minuto e  man mano che le cuocete, adagiatele su di un canovaccio pulito.