Come fare le ostie

Le ostie sono dei sottili strati di impasto cotto che vengono utilizzate per la decorazione e la preparazione dei dolci. Solitamente, che intende preparare del torrone ad esempio o una bella torta di compleanno, si reca nei negozi che vendono articoli per dolci o direttamente nelle pasticcerie, ma in pochi forse sanno che le ostie possono essere tranquillamente preparate in casa ed è molto semplice ed alla portata di tutti, l’ unica difficoltà forse, potrebbe esser rappresentata dall’ utilizzo dello stampo apposito, non sempre reperibile facilmente, ma dando uno sguardo in rete o recandovi direttamente nei negozi specializzati nella vendita di articoli per dolci, non dovreste avere problemi. Vediamo insieme allora come fare le ostie:

gli ingredienti che vi occorreranno per la preparazione sono 1 l. d’acqua, 500 gr. di farina ed olio extra- vergine di oliva q.b.

Con questi pochi e semplici ingredienti andate pure a preparare le vostre ostie setacciando la farina e disponendola all’ interno di un contenitore, poi man mano aggiungete l’ acqua a filo, mescolandola con l’ aiuto di un cucchiaio di legno per evitare la formazione di grumi, quando la pastella poi sarà bella liscia ungete appena l’ apposito stampo per ostie con olio e mettetelo a riscaldare sulla fiamma viva. Quando lo stampo sarà caldo abbastanza, versate una cucchiaiata di impasto tra le palette, chiudete e lasciate cuocere una decina di secondi, prima da un lato e poi dall’ altro sul fuoco, a questo punto aprite lo stampo, staccate l’ ostia con cautela, magari aiutandovi con un coltello. Man mano che le preparate, ponete le ostie tra due strappi di carta assorbente e poggiateci un peso sopra affinchè mantengano la forma. Quando avrete terminato e si saranno raffreddate, se vi fa piacere, potrete anche disegnarci sopra con l’ aiuto di apposite penne alimentari.