Come fare le pulizie di primavera

Le cosiddette pulizie di primavera, non sono  soltanto un modo goliardico per definire chi trascura l’ igiene per un periodo, per poi “recuperare” in un’ unica volta, bensì una vera e propria abitudine, buona, di molte persone, nel corso dell’ anno infatti, complici gli impegni quotidiani, la fretta e le mille cose da fare, non si riesce mai   a pulire la casa in maniera approfondita ma soltanto in superficie, pertanto almeno una volta l’ anno è buon prassi dedicarsi all’ igiene di tutti quei punti poco raggiungibili della casa o difficili da pulire come tappeti, divani, materassi ecc.. Vediamo allora come fare le pulizie di primavera:

per prima cosa giocate d’ anticipo e pianificate l’ organizzazione delle pulizie, inoltre poiché le cose da fare saranno tante, coinvolgete i vostri familiari e lasciatevi aiutare, non sobbarcandovi voi tutto il da farsi. Acquistate quindi tutti i detergenti, i panni e gli utensili che vi occorrono. Procedete poi “ispezionando” una camera alla volta, se potete gettate via tutto ciò che è superfluo e non vi occorre, in quanto l’accumulo di oggetti e scartoffie inutili non fanno altro che aumentare la polvere ed i batteri. Cominciate procedendo con la normale pulizia quotidiana, spolverate, lavate ecc.. ma stavolta dedicatevi anche alla pulizia della parte alte dei mobili e all’ interno dei cassetti, così igienizzerete tutto. Controllate che negli angoli del soffitto non vi siano  ragnatele, in caso affermativo eliminatele, poi spolverate anche i battiscopa. Passate l’ aspirapolvere su divani, letti e tappeti, e lavate tutto ciò che è lavabile in lavatrice, stessa cosa farete per le tende. Continuate le vostre pulizie primaverili igienizzando anche i lampadari e le finestre, troppo spesso trascurati. Per quanto riguarda la cucina, sappiate che dovrete avere qualche attenzione in più, in quanto l’ arrivo del caldo potrebbe generare il proliferarsi di germi, batteri, formiche ecc.., quindi pulite bene le piastrelle, la cappa, le griglie del forno ed i piani d’ appoggio, sbrinate anche il frigo e pulitelo con cura. In bagno infine, sgrassate le piastrelle e le fughe ed in prossimità della doccia applicate dell’ anti-muffa.