come fare le tortillas

Le tortillas sono una pietanza tipica messicana, un po’ come lo è il pane per noi italiani, infatti in Messico le tortillas vengono utilizzate per accompagnare cibi al piatto, ma si prestano anche ad essere avvolte, come una sorta di piadina farcita nella parte centrale. Le tortillas generalmente sono preparate con la farina di mais, ma possiamo trovarle anche preparate con la farina tradizionale.

Le tortillas possono essere farcite nelle maniere più disparate, ma se intendete preparare una cenetta tex-mex con i fiocchi, potreste farcirle con fagioli rossi, carne di maiale e guacamole. Ma vediamo allora nel dettaglio come fare le tortillas:

per preparare circa 8 tortillas vi occorreranno farina 00 ( o di mais) 500g , acqua tiepida 250 g, sale 20 g ed olio di oliva extravergine 60 g. Dopo aver preparato gli ingredienti utili cominciate la preparazione vera e propria della ricetta versando la farina setacciata all’ interno di un recipiente capiente ed unitevi l’ acqua intiepidita, il sale e l’olio di oliva. impastate velocemente con le mani, poi trasferite il composto su di un piano da lavoro infarinato e continuate a lavorarlo, fino all’ ottenimento di un panetto compatto che avvolgerete nella pellicola trasparente per alimenti e lascerete riposare 30 minuti. Trascorso il tempo utile, dividete l’impasto in 8 parti uguali e modellatele a sfera, quindi lasciatele riposare per 15 minuti e poi stendetele con il mattarello. Riscaldate una crepiera ed adagiatevi la prima prima tortilla, poi giratela dopo 3 minuti e cuocetela dall’ altro lato, poi man mano che le cuocete tutte, sovrapponetele l’una sull’altra. Se non intendete consumarle nell’ immediato, copritele con un canovaccio, per non farle seccare.