come fare lo yogurt in casa

Lo yogurt fatto in casa è una preparazione molto semplice da mettere a punto, è inoltre divertente, ci permette di risparmiare dei soldi e ci darà molte soddisfazioni, del resto è noto, tutto quello che viene preparato con le proprie mani ha sempre un qualcosa in più rispetto alle preparazioni industriali. E’ doveroso qualche cenno sullo yogurt, questo prezioso derivato del latte, nato per caso grazie alle antiche popolazioni turche, le quali si accorsero che il latte, grazie all’ azione del calore e dei fermenti lattici ( ma all’ epoca non potevano saperlo), si otteneva questa delizia cremosa, frutto del processo di fermentazione. Vediamo insieme allora come fare lo yogurt in casa:

per produrre 6-7 barattolini di yogurt (volendo anche magro) fatto in casa vi serviranno 6 cucchiai di yogurt intero (o magro se preferite) non zuccherato, un litro di latte intero fresco (o parzialmente scremato per uno yogurt light). Il latte dovrà esser versato in una pentola dotata di strato antiaderente e dovrà esser portata sul fuoco a fiamma dolce e dovrà raggiungere l’ ebollizione. A questo punto dovrete monitorare la temperatura aiutandovi con un termometro da cucina, ricordatevi che la temperatura non dovrà mai superare i 40° C, altrimenti i fermenti lattici morirebbero, dovrete invece portarla massimo a 38° C. A questo punto versate nel barattolino il vostro quantitativo di yogurt ed unite un paio di cucchiaini di latte ( al quale avrete rimosso la pellicola che si sarà formata in superficie) e mescolate, pii aggiungete il resto del latte. Dovrete a questo punto chiudere benissimo il barattolo e portarlo al caldo, la temperatura dovrà esser fissa intorno ai 35° C e non dovrete far altro che aspettare circa 8 ore fin quando il vostro yogurt sarà pronto. Se preferite uno yogurt più fluido, da bere, potrete arrestare la fermentazione anche dopo esser arrivati a 6 ore d riposo.