Come fare lo zucchero a velo

Lo zucchero a velo è quello zucchero in polvere che tanto amiamo, che regna incontrastato  nelle nostre cucine per le preparazioni dolciarie più disparate. L’ impiego principale che si fa dello zucchero a velo, generalmente è decorativo, infatti, se poniamo sul nostro dolce uno stencil e poi ci versiamo dello zucchero a velo, ecco che dopo, sollevando lo stencil, resterà impressa sulla torta una  simpatica scritta e/o il decoro prescelto.

Poi lo zucchero  a velo viene utilizzato  per preparare le glasse,la pasta di zucchero, la  pasta frolla, i biscotti, le meringhe, una mousse, la crema i  semifreddi etc… Insomma i suoi campi di utilizzo sono praticamente infiniti, certo però che il suo costo è piuttosto elevato, soprattutto se lo confrontiamo con il costo dello zucchero tradizionale. Avete allora mai pensate di prepararlo con le vostre mani? Vi stupirete di quanto sia facile, economico e soprattutto utile, magari in quelle circostanze in cui non ne avete in casa e la voglia di uscire a comprarlo scarseggia.  Scopriamo insieme allora come fare lo zucchero a velo:

utilizzate un ottimo frullatore oppure un robot da cucina e poi chiaramente vi serviranno gli ingredienti adatto, vale a dire  400 g di zucchero semolato, 12 g di amido di mais ( o di riso o fecola di patate) e 1/2 bustina di vanillina  se vi occorre vanigliato.
A questo punto non vi resta che versare tutti gli ingredienti insieme all’ interno del frullatore ed azionarlo alla massima velocità per un minuto. Una volta ottenuta la consistenza desiderata dovrete  versare lo zucchero a velo ottenuto in un contenitore, meglio se di vetro e ben pulito ed asciutto e conservatelo, se non lo utilizzate subito,  al riparo dalla luce e dall’ umidità.