Come fare pane casereccio

Il pane è uno delle preparazioni alimentari che sulle nostre tavole non posso proprio essere assenti. Esso può essere ovviamente essere acquistato in tutti i forni e in tutti i supermercati ma la soddisfazione di preparalo con le proprie mani non ha eguali, inoltre in alcune città italiane il prezzo del pane può essere anche davvero eccessivo. Se quindi anche voi avete voglia di assaporare un pane fatto con le vostre mani, vediamo insieme come fare il pane casereccio:

esistono varie tecniche per fare il pane in casa, molti amano cimentarsi nella preparazione el pane servendosi del lievito madre, ovvero un tipo di lievito naturale, prodotto in casa che necessita di attenzioni e nutrimento quasi come un organismo vivente, oppure potrete utilizzare il classico lievito di birra reperibile fresco in panetti al banco frigo, oppure disidratato in tutti i supermercati.Se desiderate prepararlo secondo tradizione ed avete preparato il lievito madre o qualcuno ve ne ha regalato un pezzetto, sappiate che ogni 500 gr. Di farina vi occorrerà un pugno di lievito madre. Cominciate pure la vostra preparazione del pane trasferendo il lievito all’ interno di un recipiente ed unitevi un cucchiaio di miele o di zucchero e scioglietelo in acqua tiepida, coprite il composto con un canovaccio pulito e lasciate riposare per un paio d’ ore. Trascorso il tempo utile, aggiungete la farina ( meglio se integrale o mista), il sale e l’ acqua e cominciate ad impastare energicamente per una ventina di minuti fino all’ ottenimento di un bel panetto che coprirete nuovamente, soprattutto se fa molto freddo e lascerete lievitare fino al raddoppio del volume dell’ impasto. Trascorso il tempo necessario alla lievitazione potrete infornare la vostra pagnotta casereccia a 200° e lascerete cuocere per un’ ora circa. Quando il vostro pane sarà pronto, potrete affettarlo e portarlo in tavola bello caldo.