Come fare passaggio di proprietà dell’auto


Avete bisogno di fare un passaggio di proprietà successivo alla vendita della vostra auto o all’acquisto di una usata? Nessun problema, se non sapete come fare o avete qualche dubbio la nostra guida vi sarà utile per risolvere tutti i vostri problemi.

A che cosa serve il passaggio di proprietà dell’auto
Semplicemente il passaggio di proprietà è di fondamentale importanza quando si acquista o vende un’auto usata: esso serve, infatti, a trascrivere nei registri del Comune di residenza che suddetta auto ha cambiato, appunto, proprietario, passando ad un nuovo automobilista. Esso ha un costo ben preciso e per poterlo effettuare sono necessari alcuni documenti essenziali che andremo a definire nel corso della nostra guida.

Dove fare il passaggio di proprietà
Il passaggio di proprietà va consegnato presso uno Sportello Telematico dell’Automobilista (STA) entro e non oltre 60 giorni dal momento in cui la firma viene apposta sul passaggio. È possibile trovare gli Sportelli presso gli uffici ACI, la motorizzazione civile della propria città di residenza, negli uffici con delegazione ACI oppure presso gli Studi di Consulenza Automobilistica abilitati a ricevere documenti del genere.

Quali sono i documenti necessari per il passaggio di proprietà
Per effettuare il passaggio di proprietà sono necessari diversi documenti: il certificato di proprietà della vettura che si vuole vendere o acquistare; l’atto d vendita dell’autovettura, non importa in quale forma purché sia valida agli atti; la nota di presentazione su cui è indicato il codice fiscale dell’acquirente; la carta di circolazione oppure una sua fotocopia leggibile; il modulo TT2119 per l’aggiornamento della carta di circolazione che potrete trovare presso qualsiasi STA dell’ACI o ufficio abilitato; fotocopia leggibile o documento d’identità dell’acquirente dell’autovettura.