come fare tatuaggi all’ hennè

Se vi piacciono molto i tatuaggi ma non siete disposte a farne uno permanente, per paura di cambiare idea o del dolore, potreste optare per una delle  forme più antiche  di decorazione, ovvero i tatuaggi temporanei all’ hennè. L’ hennè è un’ erba tintoria anallergica che  vi permetterà  di realizzare graziosi  disegni sul vostro corpo, che  dopo poche docce andranno via, quindi potrete  divertirvi a cambiare spesso  disegno  senza rischiare di pentirvene. Se siete curiosi allora, vediamo insieme come fare tatuaggi all’ hennè:

per prima cosa vi serviranno cucchiai e ciotola di legno e ciotole, henné in polvere puro specifico per tatuaggi, chiodi di garofano, chicchi di caffè  macinati e succo di limone.

Dopo esservi procurati l’ occorrente, cominciate a preparare il  composto setacciando la polvere di hennè nella ciotola  di legno, poi aggiungete una miscela preparata con 2 cucchiai di chicchi di caffè macinati e 7-8 chiodi di garofano, sciolti in acqua  e portati ad ebollizione sul fuoco e filtrate prima di aggiungere all’ hennè. Quindi unitevi anche il succo di limone ( ne basterà un cucchiaio). Quindi mescolate per bene il tutto aiutandovi con un cucchiaio o altro utensile, di legno, ricordatevi che l’ hennè non va d’ accordo con il metallo. Se il composto dovesse risultare comunque troppo grumoso, potreste renderlo più scorrevole, aggiungendo qualche goccia di olio essenziale di vostro gradimento, in questo modo, donerete al composto anche una piacevole profumazione  che incontra il vostro gusto personale. Lasciate quindi  riposare il composto per tutta la notte  in una zona calda della casa e potrete utilizzarlo quando il composto avrà rilasciato del tutto una bella  colorazione  scura. A questo punto  potrete versare il composto in una mini tasca per pasticciere, oppure in una siringa senza  ago, oppure in appositi sitemi per tatuaggi all’ hennè e cominciare  a realizzare i vostri  disegni preferiti ed aspettare che  si asciughi a dovere.