Come fare un email

Con l’avvento dei social network e delle applicazioni per la messaggistica istantanea, si è pensato spesso che la posta elettronica dovesse sparire dalla circolazione. Invece, questo tipo di servizio rimane ancora solidamente in cima a quelli tra i preferiti dagli utenti per comunicare e scambiarsi informazioni. Probabilmente perché ha saputo rinnovarsi di pari al passo con l’evoluzione del Web.

Adesso, infatti, avere un account di posta elettronica significa poter accedere ad una vasta gamma di servizi direttamente online, senza più la necessità di scaricare un programma apposito sul computer, come il vecchio Outlook. I provider offrono la possibilità di inviare, oltre ai messaggi, anche qualsiasi altro tipo di file; gestire ed etichettare le email a seconda delle nostre esigenze personali e professionali; filtri sempre più potenti per tutelarci dallo spam.

Se state creando adesso il vostro indirizzo email, non avrete che l’ imbarazzo della scelta, esistono tantissimi siti infatti che offrono la possibilità di attivare il proprio account in maniera totalmente gratuita.

Nulla vi vieta di creare una email con ognuno di questi servizi, soprattutto perché in fase di registrazione, oltre al nome utente da associare al dominio del servizio (nome@email.it), vi verrà chiesto di fornire un indirizzo secondario per l’eventuale recupero della password, nel caso la doveste dimenticare. Vista la quantità e delicatezza delle informazioni che affidiamo ogni giorno alla nostra casella di posta, capirete quanto è importante archiviarle in maniera che sia sempre possibile accedervi in qualche modo.