Come fare un presepe

Natale si avvicina e quest’anno un’idea simpatica per le nostre decorazioni potrebbe essere quella di fare un presepe con le proprie mani.

Certo ci vuole tempo, pazienza e soprattutto una guida base ecco perché vi suggeriamo come fare un presepe in modo abbastanza facile.
Prima di comprare l’occorrente e di iniziare la nostra creazione dobbiamo almeno avere un’idea di come deve essere la nostra opera e quindi la grandezza, di quanti pastori abbiamo bisogno e come vogliamo dividere gli spazi per collocare la grotta della natività e il resto delle “Scene”.
Il consiglio è quello di fare una bozza su un pezzo di carta in modo da tenere a mente la nostra idea e prendere ispirazione durante la realizzazione. Solitamente il presepe viene costruito a più piani mettendo nel primo (che di solito è il più largo) la natività e le costruzioni e statue più grandi, nel secondo statuine e elementi più piccoli e infine nel terzo solo elementi della natura tipo le montagne. Ovviamente ognuno può variare questo schema e fare il presepe che preferisce.

Occorrente per fare un presepe

I consigli su come fare un presepe sono abbastanza relativi in quanto come suddetto ognuno può realizzarlo come meglio crede andando anche al di fuori degli schemi classici, ma per chi è alle prime armi ecco l’occorrente base:

  • Una base in cartone o in sughero
  • Del Cartone o del sughero per le pareti e le case
  • Carta montagna e carta roccia
  • Sassolini, Rametti, Muschio, Sabbia
  • Pittura
  • Forbici e colla
  • Lucine
  • Pastori

 

Procedimento per fare il presepe

Per fare un presepe prima di tutto dobbiamo disporre la nostra base su un tavolo e incollarci sopra della sabbia e aggiungere dei sassolini e un po’ di muschio a piacimento. Sulla base poi dobbiamo disporre le “pareti” del nostro presepe e le montagne che possiamo realizzare modellando la carta montagna oppure del cartone o sughero dipinto. Dopodichè dobbiamo realizzare e posizionare gli elementi principali ovvero la grotta (che possiamo realizzare deformando un cartone e ricoprendolo di carta roccia) e la cascata (quella va acquistata) e incollare il tutto possibilmente con la colla a caldo. Se vogliamo adoperare delle casette possiamo realizzarle con del cartone o del sughero e dipingerle con dei semplici colori ad acqua. Un elemento fondamentale per fare un presepe come si deve, è quello di preventivare dove verranno disposte le luci i cui fili devono preferibilmente essere nascosti con del muschio. I piani del presepe possono essere costruiti sempre utilizzando delle basi in cartone o sughero oppure realizzando dei veri e propri piani adoperando elementi come il gesso o il das. I sassolini e la sabbia possono essere utilizzati per realizzare delle stradine, mentre se desideriamo aggiungere la neve possiamo usare della semplice ovatta.
E difficile stabilire delle regole precise per realizzare la struttura del nostro presepe in quanto dipende tutto dalla bozza che abbiamo disegnato.
Comunque una volta creata la base, fatta essenzialmente di uno, due o tre piani, adornati con montagne, stradine, edifici e con la grotta già posizionata, possiamo passare alla collocazione dei pastori. Un elemento chiave da ricordare mentre costruiamo il nostro presepe è che se si tratta di una struttura a più piani deve essere fatta in prospettiva e dunque non solo la base deve essere più larga dei piani superiori, ma in linea di massima anche le case e i pastori devono essere più piccoli se collocati al secondo o terzo piano.
Per il resto possiamo curare i dettagli come meglio preferiamo aggiungendo man mano degli elementi come la stella cometa, altri pastori, rametti e piante e così via.
Forse il risultato non sarà professionale come quello delle botteghe artigianali ma senza dubbio sapere come fare un presepe può essere un ottimo passatempo anche per trascorrere dei piacevoli momenti in famiglia.