Come fare un ritratto


Avete il pallino dell’arte? Avete sempre desiderato fare un ritratto di voi stessi oppure dei vostri cari? Grazie ai nostri consigli sarete in grado di produrre dei veri e propri capolavori.

L’occorrente per fare un ritratto
Esistono diversi modi per effettuare un ritratto: possiamo sia utilizzare la matita quanto i pennelli. Per il tutorial di oggi ci concentreremo sulla tipologia a matita. Prima di tutto vediamo quali sono i materiali che ci serviranno per la nostra opera d’arte: ovviamente, lo strumento senza il quale non sarebbe possibile neanche iniziare a disegnare, la nostra fidata matita; come ben sappiamo, nessun buon lavoro riesce al primo colpo, quindi procuratevi una buona gomma da cancellare per porre rimedio ai vostri piccoli errori artistici; e ora, la vostra “tela”, un bel foglio da disegno, meglio se non squadrato.

La fase preparatoria
Scegliete il vostro soggetto, mettetelo nella posizione che più vi ispira e preparatevi a disegnare. Se siete alle prime armi e non sapete come muovervi sul foglio, tracciate le linee guida del disegno, come un ovale per il viso della persona che si intende ritrarre, con uno schema approssimativo dei tratti del viso. Ricordate di non essere troppo precisi e di non calcare troppo: le linee serviranno solo ad avere un percorso da seguire e dovranno essere poi cancellate.

Realizzare un ritratto
Una volta finite le griglie, potrete cominciare a disegnare il soggetto da voi scelto. Iniziate dai tratti del viso come naso, bocca e occhi facendo attenzione a rispettare le proporzioni aiutandovi con le linee guida che avete precedentemente tracciato. Per i contorni del viso, i suoi dettagli più particolari e per le sfumature vi consigliamo di utilizzare matite di diverso spessore e durezza in modo da conferire maggiore bellezza al vostro ritratto.