Come favorire la montata lattea

 L’ allattamento è una fase molto importante della vita del bambino e un esperienza unica per la mamma oltre ad essere la forma di nutrimento che meglio preserva la crescita e la salute del neonato. È possibile però che a seguito di un taglio cesareo o un parto  stressante o un mancato contatto subito dopo il parto, la montata lattea tardi ad arrivare causando stress e preoccupazione nella mamma. Può accadere inoltre che il bambino non succhi con sufficiente energia e frequenza così la ghiandola mammaria essendo poco stimolata, produce una scarsa quantità di latte costringendo la mamma a provvedere con delle aggiunte di latte in polvere. Come vedremo per scongiurare questi accadimenti è sufficiente seguire delle semplici regole.

Prima di tutto è necessario attaccare subito il bambino perché lo stimolo che determina la montata lattea prima e la produzione di latte dopo è proprio la suzione del bambino. Durante l’allattamento è preferibile evitare di dare il ciuccio ai bimbi perché la una suzione è differente e può causare problemi alla mamma. Più il neonato succhia, più prolattina produce il cervello, più latte ha la mamma. La prolattina infatti è l’ormone che determina la produzione di latte materno. Qualora la montata dovesse ritardare, continuate quindi, ad attaccare frequentemente il neonato e state tranquille perché per i suoi primi giorni di vita il colostro lo nutre a sufficienza in quanto è il latte più ricco di sostanze nutritive.

La seconda regola d’oro è il riposo del neonato e soprattutto della mamma. Quindi quando lui dorme è bene che riposi anche la mamma. Quanto più mamma e figlio riescono a condurre una vita in sintonia, tanto più sarà favorita la montata lattea e il latte successivamente. Ricordate che la diminuzione della secrezione lattea può dipendere anche da emozioni violente, stress psicologico, sfiducia o dolore quindi cercate di circondarvi di tranquillità e affetto.

Ultima regola fondamentale è quella di mangiare bene e bere molto. È consigliabile una dieta completa e varia che non solo aiuta la madre a sentirsi bene e in forze ma che garantisce al bambino il passaggio di tutte le sostanze nutritive necessarie alla sua salute e che, inoltre, stimoli la maturazione del senso del gusto attraversi i diversi sapori che assume il latte.