come formattare una chiavetta usb

Spesso accade che quando si parla di operazioni informatiche si ha l’impressione di dover fare cose impossibili oppure adatte solo ai più esperti. Non sempre però questo è vero e questo ne è un caso. Infatti formattare una chiavetta usb è molto semplice e bisogna conoscere solo poche e semplici regole.
La prima cosa da sapere in assoluto è che la formattazione cancella qualsiasi contenuto dalla penna quindi se avete dei documenti che volete salvare fatelo prima e possibilmente su un pc che abbia un buon antivirus. Detto questo inserite la chiavetta da formattare nel computer e andate in esplora risorse o esplora file a seconda della versione di Windows che state utilizzando. Scegliete l’opzione Computer o Questo pc per visualizzare l’icona della chiavetta. Cliccateci sopra con il tasto destro e scegliete Formatta. A questo punto si aprirà una finestra grigia. Sotto la voce File system scegliete tra:
FAT32- non permette l’archiviazione di file superiori a 4GB
NTFS – permette l’archiviazione di file superiori a 4GB ma è meno supportato del FAT
exFAT- permette l’archiviazione di file superiori a 4GB ed è supportata dalla maggior parte dei device
Una volta scelto il File system sotto la voce Etichetta di volume assegnate un nome, una etichetta alla chiavetta. Ora non vi resta che scegliere se eseguire una formattazione veloce o completa togliendo o mettendo il segno di spunta alla corrispettiva voce. La differenza consiste nel fatto che la formattazione completa prevede un controllo dell’integrità dell’unità formattata quindi anche dello spazio libero ma richiede più tempo.
Una volta definite tutte le opzioni cliccate su Avvia per cominciare la formattazione. Una volta terminata cliccate nuovamente con il tasto destro del mouse sull’icona della chiavetta nella sezione Esplora risorse o Risorse del computer e selezionate Espelli. Vi comparirà un messaggio con su scritto che è possibile rimuovere l’hardware dopo il quale potrete estrarre la vostra chiavetta formattata.