come funziona la coppettazione

La coppettazione  è un’antica forma di medicina alternativa dove un terapeuta posiziona speciali coppette sulla pelle per qualche minuto per creare una sorta di sottovuoto, attraverso l’ aspirazione dell’ aria. Questa pratica si utilizza per vari scopi, ad esempio per aiutare  il dolore, l’ infiammazione, il flusso sanguigno il relax e il benessere, per curare l’ acne, l’ asma. la cellulite, l’ herpes etc.., agisce in effetti come un massaggio del tessuto profondo. Le coppette utilizzate possono essere realizzate di vari materiali come il vetro, il bambù, il silicone e la terracotta. La terapia della coppettazione è molto di modo negli ultimi anni ma in realtà essa ha origini molto antiche, risale infatti alle antiche culture egiziane, cinesi, e del Medio Oriente. Uno dei più antichi testi di medicina del mondo, il Papiro Ebers, descrive come gli antichi Egizi usavano coppettazione a 1.550 aC. Ma vediamo nel dettaglio come funziona la coppettazione:

esistono  diversi metodi per eseguire la  coppettazione, essa può infatti essere fatta a secco o da bagnati e comunque in  entrambi i tipi di coppettazione, il terapeuta metterà una sostanza infiammabile come l’alcool in una tazza e darle fuoco, poi appena il fuoco si spegne, mette la tazza a testa in giù sulla pelle. Non appena l’aria all’interno della tazza si raffredda, si crea un vuoto. Questo fa sì che la pelle resti “ingabbiata” nella coppetta e si arrossi, in quanto i vasi sanguigni si espandono. La coppa è generalmente lasciata in un determinato punto per un massimo di 3 minuti. A volte terapisti utilizzano coppette di silicone, in modo tale da spostarsi da un posto all’altro sulla vostra pelle per eseguire contestualmente un massaggio. Poichè la coppettazione è ritenuta comunque fuori dalla medicina ufficiale, parlate con il vostro medico prima di iniziare delle sedute di coppettazione o qualsiasi altro tipo di medicina alternativa.