come gestire il fiato corto

La mancanza di respiro è un problema molto comune che la maggior parte di noi  lamenta di tanto in tanto. Noto come la dispnea, il problema del respiro corto. riguarda la difficoltà a respirare e la sensazione di soffocare. L’ affanno può essere lieve, moderato o grave. In alcuni casi, le persone che soffrono anche di ansia o stress  sono soggetti a questa condizione in maniera peggiore. E ‘normale che si verifichi una certa mancanza di respiro quando si supera il solito livello di attività o se si sale ad  alte quote dove c’è meno ossigeno nell’aria. In questi casi, la respirazione torna alla normalità dopo un periodo di riposo. La mancanza di respiro, tuttavia, può anche essere dovuta ad una serie di problemi di salute. Essa può essere causata da anemia, infezioni respiratorie o malattie, come la bronchite cronica, malattie cardiache, e le allergie. Si tratta di un sintomo molto comune nelle persone che soffrono di cancro ai polmoni. La maggior parte degli episodi di fiato corto non sono gravi. Tuttavia, contattare il medico se inizia improvvisamente senza alcun motivo evidente, se si verifica a riposo, se ti tiene sveglio tutta la notte e si hanno sintomi come febbre, dolore toracico, senso di oppressione alla gola o al torace e dispnea.Oltre alle  cure mediche  del caso, si può provare a incorporare alcuni cambiamenti dello stile di vita, cambiamenti nella dieta e rimedi casalinghi semplici per gestire questo problema di salute.Vediamo insieme allora come gestire il fiato corto:

la respirazione diaframmatica può aiutare a gestire il vostro affanno. Questa tecnica è particolarmente utile quando si ha mancanza di respiro a causa di una malattia polmonare ostruttiva cronica. Sdraiatevi sulla schiena, mettere le mani sul vostro addome e rilassare i muscoli. Inspirare profondamente attraverso il naso, espandendo l’addome e poi riempire i polmoni di aria. Trattenete il respiro per un paio di secondi. Espirare lentamente attraverso la bocca e svuotare completamente i polmoni. Ripetere l’operazione per 5 a 10 minuti. Una tazza di caffè nero può anche aiutare a curare la mancanza di respiro. La caffeina contenuta nel caffè aiuta a ridurre l’affaticamento respiratorio e migliora la funzione delle vie aeree. Bere da 1 a 2 tazze di  caffè nero per alleviare la mancanza di respiro e ripristinare la normale respirazione.