Come gestire la gelosia

Il primo modo per gestire la gelosia è quella di riconoscerla. Così come per tante altre cose, per superare i propri difetti o per eliminare cattive abitudini è importante che le persone troppo gelose comincino a riconoscersi in quanto tali. Comprendere di operare un esercizio di limitazione della libertà e della felicità della persona che si ama, amico/a, fidanzato/a, madre/padre, fratello o sorella che sia, risulta essere un buon punto d’inizio nonché un importante sprone per cambiare il proprio modo di agire. La gelosia è un sentimento tanto comune quanto irrazionale e l’unico modo per combatterla è proprio quello di confrontarla con la ragione e il raziocino. Si ha paura di perdere l’altro però ci si rende insopportabili ai suoi occhi, si ha paura che l’altro preferisca un’altra persona a noi però quando siamo insieme invece che dare il meglio diamo il peggio, ci diciamo innamorati ma non riusciamo nei fatti a rendere felice l’altro, nascondiamo la vulnerabilità dietro dispotici divieti imposti all’altro. Vista da questo punto di vista la gelosia appare veramente una cosa ridicola e malsana che spinge l’altro lontano da noi, verso altre persone in grado di regalargli momenti di semplice felicità facendoli sentire liberi. La terza cosa da fare per imparare a gestire la gelosia è quella di interrogarsi sulle cause. La gelosia è infatti un sentimento presente in tutti noi ma se state cercando consigli su come gestire la gelosia significa che il vostro sentimento è fuori controllo e sta danneggiando voi e la persona verso la quale rivolgete il vostro malessere. Rispetto a questo la prima cosa da sottolineare è che raramente dipende dai comportamenti dell’altro. Molto più di frequente riguarda debolezze personali come ad esempio una scarsa autostima. Altre volte può nascondere un’insicurezza in merito al rapporto che state vivendo se si tratta di una gelosia di coppia. In altri casi è paura dell’abbandono, solitudine o comunque la mancanza di altre relazioni affettive che potrebbero rendere più sopportabile la perdita di questa. Insomma quale che sia la ragione indagatela a
fondo e se è il caso parlatene con un esperto che vi possa aiutare a cancellare i sentimenti brutti per far posto quelli belli.