Come idratare la pelle di un neonato

La pelle dei bambini generalmente è luminosa, liscia, morbida e in salute, ma in alcuni casi, soprattutto se  si tratta  di un neonato, può capitare che questa  si  disidrati e perfino  che si desquami, è quindi importante prendersene cura al meglio.La secchezza delle pelle  dipende principalmente da una mancata idratazione, quindi è probabile che il vostro bambino debba bere di più, oltretutto potrebbe trattarsi  di  qualche irritazione cutanea,  magari un detersivo troppo aggressivo o il prodotto che usate per il suo bagnetto potrebbe esserne la causa. Vediamo insieme allora come idratare la pelle di un neonato: 

cercate prestare più attenzione all’etichetta dei prodotti che acquistate e prediligere solo quelli contenenti ingredienti naturali. I risultati saranno evidenti dopo poche settimane, magari fatevi consigliare dal medico, per escludere che si tratti magari  di  qualche allergia cutanea o altro. In caso contrario, procedete con il normale bagnetto del piccolo e poi quando avrete finito, tamponate appena la sua pelle con un asciugamani e poi cospargetelo d’ olio, eseguendo anche un massaggio che aiuti l’ assorbimento delle sostanze nutritive ed allo stesso tempo lo rilassi. Poi proseguite con l’ asciugatura completa ( non vi preoccupate, l’ olio comunque sarà penetrato). Se invece non preferite l’ olio perchè magari temete che possa occludere la pelle, potreste optare per una crema fluida  specificamente formulata per la pelle del bambino, che si applica dopo averlo lavato ed asciugato. Chiaramente nelle zone dove  poggia il pannolino sarà maggiormente indicato utilizzare un’ apposita pomata all’ ossido  di  zinco, la  quale aiuta a  prevenire arrossamenti ed irritazioni.