come imparare a fare la ruota

La ruota è un esercizio che serve ad allenare i muscoli della braccia e i pettorali, aiuta a migliorare la capacità di coordinamento e soprattutto è molto divertente da eseguire. Esistono due tipi di ruota quella più comune è quella laterale mentre l’altra, quella frontale è il tipo di ruota che tradizionalmente si incontra nelle discipline agonistiche.

Prima di provare ad eseguire una ruota laterale è importante riscaldare i muscoli e stenderli con esercizi di stretching dei polsi, delle caviglie, dei polpacci, dei muscoli posteriori e interni della coscia. Per fare la ruota c’è bisogno di tanto spazio, ancor di più se si sta appena imparando. Un grande tappeto da ginnastica, una spiaggia o un prato sono le location migliori dove esercitarsi anche perchè vi permettono di atterrare su una superficie morbida in caso di caduta.

In piedi, divarica le gambe in modo che i piedi siano più larghi delle anche e allunga le braccia sopra la testa. Immagina sul pavimento una linea retta: le mani,prima una poi l’altra, dovranno appoggiarsi a quella linea.

Se partite con la mano sinistra, fate un passo in avanti con il piede sinistro mentre il destro dovrà stare leggermente girato per un miglior bilanciamento. Idem se decidete di partire con la mano destra. Le braccia restano alzate. Puntate lo sguardo alla linea immaginaria sul pavimento e con lo slancio delle gambe cominciate a far ruotare il corpo. Mentre la prima mano si abbassa verso terra, la gamba di dietro dove alzarsi. Il moto inerziale farà si che subito dopo il tocco della seconda mano a terra, la prima gamba sta ritornando nella posizione iniziale ma sul lato opposto. Una ruota completa dovrebbe durare non più di 3-4 secondi, quindi lo slancio iniziale deve essere abbastanza forte. Una volta che il piede è a terra, la seconda mano si solleverà dal suolo, intanto l’altro piede si abbasserà.

La regola generale è mano, mano, piede, piede.