Come imparare a guidare

Per ottenere la  patente in Italia bisogna sostenere un esame teorico ed uno pratico di guida. Dopo aver superato il quiz di teoria si ottiene il foglio rosa e quindi si è autorizzati a guidare accompagnati da qualcuno che abbia conseguito la patente da almeno 10 anni, ricordate di apporre il contrassegno recante la lettera alfabetica “P” di principiante che deve essere di colore nero su fondo bianco non retroriflettente delle seguenti misure: anteriore cm 12 x 15, posteriore cm 30 x 30.  Se allora anche voi vi accingete  a  voler prender la patente, vediamo insieme come imparare a guidare:

La preparazione può avvenire sia tramite scuola guida che da privatista, ma comunque è obbligatorio svolgere 6 ore di guida con un istruttore di un’autoscuola. In generale è consigliabile fare più pratica possibile con e senza istruttore, guidare non è difficile, ma è un’attività che richiede attenzione in quanto se fatta male può essere pericolosa per se e per gli altri. Per imparare ci vuole tempo e bisogna fare pratica finchè si acquisisce sicurezza, coordinazione e fluidità nei movimenti, e che il tutto ci risulti naturale.

E’ consigliabile che per le prime guide siano fatte in presenza di un istruttore ma soprattutto con un veicolo dotato di doppi comandi in modo tale da sentirvi più sicuri e capire meglio distanze e manovre. Ci sono una serie di manovre da compiere quando ci si accinge a guidare (special modo se per la prima volta), la prima è regolare il sedile, che deve permetterci di vedere bene e di poter comodamente manovrare pedali e volante. Poi potete regolare gli specchietti retrovisori e successivamente allacciate la cintura di sicurezza.

In ogni auto con il cambio manuale la frizione verrà manovrata con il piede sinistro e il freno e l’acceleratore con quello destro, il cambio ovviamente con la mano destra. La partenza  avverrà girando la chiave di accensione, azionando così il motore, poi pigiate  la frizione

e si inserisce la prima marcia poi si rilascia dolcemente la frizione e si preme contemporaneamente l’acceleratore. Per la partenza da fermi si usa sempre la prima marcia, prima di partire è sempre necessario togliere il freno a mano se inserito segnalare dove si intende andare con le frecce, guardare  dallo specchietto e dare la precedenza a tutti i veicoli e pedoni che sopraggiungono.