Come imparare ad amare se stessi

Perché non ci amiamo? Secondo Julian Rotter molti vivono la propria vita con locus esterno di personalità, ovvero l’attribuzione esterna del controllo della propria vita. Chi ha un locus esterno si sente spesso in balia dell’imprevedibilità e non ricerca delle soluzioni autonome, ma si affida agli altri. La Mancanza di fiducia e amore in se stessi porta ad avere problemi, soprattutto nelle relazioni con gli altri, ci si sente incompresi, isolati, bloccati e abbiamo paura di mostrare la nostra vera natura, vediamo pertanto, come imparare ad amare se stessi:

imparare ad amare se stessi è il primo passo che ci permette di affrontare e trovare una soluzione ai nostri problemi. Spesso si confonde amare se stessi con atteggiamenti auto-celebrativi e talvolta da gradassi, ma ciò non vuol dire amare se stessi ma sentirci superiori agli altri e farlo notare in tutti modi possibili, al contrario, dimostra debolezza, perché così facendo stiamo cercando l’approvazione e l’attenzione altrui. Chi si ama veramente non ha bisogno di ostentarlo cercando negli altri una conferma del proprio valore. Amare se stessi vuol dire proprio questo, essere consapevoli di avere un valore che niente e nessuno può alterare o sminuire. Non c’è bisogno, quindi, di convincere gli altri del nostro valore, l’importante è accettarsi interiormente indipendentemente dalle opinioni esterne. Per imparare ad amare noi stessi: concentrati sulle tue qualità, poi condividile con il mondo e fa che siano questo a definire chi sei e non come gli altri ti percepiscono, non fatevi ossessionare dal passato, siate il vostro punto di svolta e create un nuovo inizio. Tutti almeno una volta hanno avuto momenti difficili, non bisogna lasciarsi sopraffare dal dolore, dalla delusione o dalle paure per il futuro. Prendi solo il buono delle sfide del passato che, per quanto dure ,sono state in grado di insegnarti ad affrontare ciò che verrà. Per imparare ad amare noi stessi è necessario smettere di paragonarsi agli altri, ognuno è unico e speciale a suo modo, paragonarti agli altri può farti sentire male e abbassare il tuo livello di autostima. Invidia e gelosia sono inutili, fare comparazioni con la macchina, la casa, il conto in banca, il lavoro o i figli l’unico risultato che otterrai è una perdita di fiducia in te stesso. Imparare a valorizzare il proprio corpo e prendersi cura della salute è amare sé stessi. Per trattare bene il proprio corpo bisogna innanzitutto accettarlo e rispettarlo ciò va aldilà dell’aspetto fisico. Questo può avvenire solo attraverso una giusta alimentazione e tanta attività fisica, quindi scegliere sempre cibi sani e nutrienti ed eliminerete gli eccessi di grasso. Quotidianamente fai degli esercizi per mantenerti in forma, approfitta delle pause per fare una passeggiata all’aria aperta. Elimina l’alcool ed il fumo perchè sono entrambi azioni che stai facendo contro te e di chi ti sta intorno. Se ti fa sentire meglio, cura anche l’abbigliamento e l’aspetto fisico in generale. Ogni volta che fai qualcosa di buono per il tuo corpo e per la tua salute, ogni volta che ti stai prendendo cura di te, ti sentirai meglio, più soddisfatto, più in armonia con te stesso e con il resto del mondo.