Come imparare la kizomba

La kizomba è la nuova tendenza del momento: una danza popolare che dall’ Angola è arrivata fino in Francia per poi diffondersi pian piano a macchi d’olio nelle varie scuole di ballo italiane. Un vero e proprio boom per questa danza che prevede una mescolanza di generi musicali e lenti e sensuali movimenti del bacino. La particolarità è che viene cantata in lingua portoghese. Per imparare la kizomba vediamo come fare.

Per prima cosa bisogna scegliere un partner che vi accompagnerà per tutta la durata del ballo. Il passo base è quello classico: l’uomo e la donna devono stare l’uno di fronte all’altra. Dovranno restare uniti con il contatto delle braccia che dovranno formare una sorta di arco verso la sinistra. Mentre si tengono le ginocchia piegate leggermente, i due partner dovranno tenere il contatto anche con l’altro braccio: l’uomo dietro la schiena di lei, la donna dietro la nuca di lui.

Dopo aver posizionato la parte superiore del corpo, provvedete a posizionare la parte inferiore. La gamba sinistra di entrambi i partner deve restare sempre all’esterno. Ora potete cominciare a ballare la kizomba con i primi passi sinuosi, lenti e sensuali del bacino lasciandovi guidare dal vostro partner maschile. Il passo base è il tipico passo base che si ritrova anche nella salsa: il passo doppio. Infatti si inizia con un movimento laterale, uno avanti e uno indietro restando negli otto tempi. Il passo base può essere ripetuto fino a quattro colte consecutive e ripartendo ogni volta con una gamba differente.

Il ritmo deve essere lento e accompagnato da movimenti del bacino molto sensuali che dovranno esprimere la buona intesa presente tra i due partner. Lasciarsi trasportare dal proprio partner è una regola base, ma ancora di più è farsi coinvolgere dal ritmo e lasciarsi andare all’ incombente sequenza di passi.