Come impastare il pane

Avete deciso di cimentarvi nella più classica delle preparazioni culinarie, ovvero il pane? Anche se apparentemente questa è un’ operazione semplicissima, in realtà se non si eseguono i procedimenti giusti può capitare di ottenere un pane ammassato, piatto e duro, vediamo allora nel dettaglio il processo più importante della lavorazione di questo prodotto, scopriamo insieme come impastare il pane:

impastare   a dovere è importante al fine di favorire lo sviluppo del glutine, il quale a  sua volta genera la corretta distribuzione dei gas del lievito a  tutto l’ impasto, questo lavoro vi farà produrre un bel pane poroso, alveolato e dal sapore ottimo. Per prima cosa scegliete un piano da lavoro piatto, che arrivi all’ altezza dei fianchi, lavatelo ed asciugatelo con cura e spargete su di esso della farina, in questo modo l’ impasto non risulterà appiccicoso, se volete facilitarvi nelle pulizie successive, prima di mettere la farina, adagiate prima della carta da forno sul piano da lavoro. Cominciate a  mescolare gli ingredienti all’ interno di una ciotola, poi quando non riuscirete più a girare il cucchiaio  vorrà dire che potrete trasferire il composto sulla spianatoia. Con le mani ben pulite affondate nella pasta e formate una palla, premendo di continuo, se l’ impasto è troppo appiccicoso aggiungete altra farina, spingete la pasta in avanti con i palmi, fino a   quando diverrà elastica, quindi piegate l’ impasto e con i palmi spingete ancora in avanti e ripetete l’ operazione più volte e velocemente, continuando per circa 10 minuti. A questo punto la pasta dovrebbe già essere lucida, elastica  e liscia, se le date la forma di una palla e poggiandola sul piano da lavoro conserva la forma data vuol dire che è pronta, viceversa dovrete lavorarla  ancora. Un’altra prova che potreste fare per vedere se è pronta e imprimere le vostre dita all’ interno dell’ impasto, se dopo poco ritorna  alla forma originale vuol dire che l’ impasto è pronto. Poi coprite e lasciate lievitare per 2 ore, quindi riprendete l’ impasto e lavoratelo ancopra per qualche minuto, poi proseguite con la ricetta.