Come incollare la pasta di zucchero

Dopo aver realizzato la torta e averla farcita lasciatela circa un ora in frigo per farla assestare.

Affinché la pasta di zucchero aderisca bene alla torta serve un “collante”.Ne esistono di diversi tipi a seconda della torta che volete ricoprire e dei gusti personali. I più comuni sono: la crema al burro, la ganache al cioccolato non montata, la panna montata preferibilmente vegetale o una confettura tipo albicocche o pesca senza pezzi di frutta.

La crema di burro è la più utilizzata perchè permette di consolidare la torta rendendola liscia e compatta ed anche di rimediare ad alcune imperfezioni. Se utilizzate la crema di burro, fatene due strati e attendete che il primo sia ben asciutto prima di procedere al secondo (circa una mezz’ora in frigo basterà). Prima di ricoprire la torta con la pasta di zucchero, rimettete la torta in frigo per tre ore circa così che si solidifichi bene.

Intanto su un piano bello liscio stendete la pasta di zucchero e quando sarà bella liscia e sottile avvolgetela al mattarello e fatela cadere lentamente sulla torta. Affinché aderisca bene aiutatevi prima con le mani e poi con lo smoother livellate bene. Tagliate gli eccessi dai bordi e livellata ancora.

Ma su una vera torta di design oltre alla pasta di zucchero non possono mancare le decorazioni in pasta di zucchero.

Ma come fare ad incollarle? È semplicissimo. In una ciotolina mettete un pezzetto di pasta di zucchero e qualche cucchiaio di acqua; fate sciogliere in forno a microonde per circa 20-30 secondi a temperatura media, tiratelo fuori e mescolando create un liquido leggermente denso. Con un pennellino applicate un po di questo liquido sulla superficie da incollare e procedete a decorare la vostra torna.

Per far aderire invece la pasta di zucchero sui biscotti, aiutatevi con una spennellata di albume d’uovo pastorizzato, una glassa di acqua e zucchero a velo, o semplicemente uno stato leggerissimo di miele o gelatina di albicocche precedentemente sciolti leggermente a bagnomaria.