Come iniziare a studiare

Ad alcune persone studiare è un’ attività che piace, l’ idea di apprendere nozioni nuove e magari trasferirle ad altri, di arrivare preparati ad un esame o ad un interrogazione e prendere un bel voto, sono idee che gratificano, per molti altri purtroppo studiare non è affatto piacevole e quando sono “costrette” a farlo può essere per queste davvero noioso e pesante e trovare la giusta forza di volontà per cominciare a  prepararsi per quel fatidico giorno è davvero una fatica immane. Se appartenete al gruppo di persone che detestato studiare o semplicemente non riescono a  trovare la giusta determinazione per cominciare  a farlo,  vediamo insieme come iniziare a  studiare:

la prima cosa da fare è trovare la giusta motivazione, se davvero intendiamo diplomarci o laurearci infatti dobbiamo perseguire questo obiettivo con serietà, inoltre può essere un valido aiuto pensare che se non studiamo e non raggiungiamo quel determinato risultato, deluderemo i nostri cari oltre che noi stessi, quindi una volta trovata la giusta grinta passiamo alla pianificazione. Molto spesso le persone apparentemente svogliate in realtà sono solo disorganizzate, può essere molto utile mettere nero su bianco una “tabella di marcia”, dove indicherete ad esempio quanti capitoli studiare al giorno, quali materie e così via, in questo modo avrete sempre tutto sotto controllo e se un giorno sarete troppo pigri per studiare, il giorno dopo saprete esattamente quanto recuperare senza sentirvi disorientati. Prima di iniziare a  studiare preparatevi un bel frullato di frutta, magari dolcificato con del miele o preparatevi un bel caffè in modo tale da iniziare il vostro lavoro con la giusta carica e le energie giuste, inoltre tenete sulla vostra scrivania, a portata di mano delle caramelle o uno snack per coccolarvi e ritrovare le energie dopo qualche ora di studio, quando il livello d’ attenzione fisiologicamente cala.