Come insegnare a leggere

Ecco alcuni piccoli consigli per sapere come insegnare a leggere al proprio bambino in maniera corretta, senza dover ricorrere a DVD e cartoni.

 

Come poter insegnare a leggere al proprio figlio

Se il vostro bambino mostra un particolare interesse nella lettura, magari soffermandosi su una vetrina per strada, puntando il dito verso le insegne e muovendo le labbra cercando di riprodurre lettere e fonemi, allora forse è pronto per la lettura.

Si può iniziare dall’età di 4 anni, con un’infarinatura base di lettura che poi, in età scolastica, si rivelerà molto vantaggiosa rispetto agli altri bambini.

Lasciate da parte i DVD interattivi alla Sesame Street. Non fanno altro che distrarre il bambino con giochi, canzoni e cartoni, riducendo l’apprendimento della lettura.

Leggere una storia delle buonanotte rimane sempre una gran bella abitudine.

 

Come fare allora per insegnare a leggere?

È bene procedere per step successivi.

Primo step è quello di insegnare al piccolo i nomi e suoni di tutte le lettere dell’alfabeto, sia italiano che straniero (j, k, x, y e w le troviamo ormai in tantissime parole di uso comune e dunque è meglio conoscerle da subito). Ricordatevi che quello che conta sono i suoni delle lettere (sia dolci, che duri) e che questa fase è solo la prima, dunque non pretendete pronunce perfette…

Un buon gioco/esercizio è quello di lasciar scrivere quello che leggono e viceversa.

Quando disegnate le lettere o scrivete delle parole, fatelo in minuscolo prima e non in maiuscolo come si fa a scuola. In italiano, le maiuscole sono rarissime e la lettura avverà quasi sempre in minuscolo.

È molto importante fare pratica, dunque leggete per lui e trasmettegli la passione per la lettura e i libri.

I bambini sono molto ricettivi e assorbono tantissime informazioni. La loro capacità di imitazione istintiva è molto forte e dunque dovete essere un buon esempio per loro.

Un altro bell’esercizio è quello di creare al bambino un vocabolario base di parole utili per la sua età, che includa tutti i vocaboli indispensabili per una corretta formulazione di frasi logiche.

Non fate caso alla grammatica. Ancora non è l’età giusta!