Come insegnare ad andare in bicicletta

La bicicletta è un gioco molto amato da grandi e piccini, ma è anche un mezzo di locomozione, pertanto necessita di alcune indicazioni da impartire a chi intende imparare. Si dice che una volta che si è appreso come andare in bicicletta, poi non lo si scorda più, probabilmente perché abbiamo imparato come stare in equilibrio, che è il fattore principale dell’ andare in bici. Se siete genitori, nonni o zii, molto probabilmente arriverà il momento per voi di improvvisarvi “insegnanti” di bici, i bambini infatti prima o poi vi chiederanno di acquistarne una e di insegnargli a portarla, pertanto non fatevi trovare impreparati, vediamo come insegnare ad andare in bicicletta:

la prima cosa da fare è infondere sicurezza nel bambino ( oppure perché no, anche nell’ adulto che intende imparare), quindi mostratevi pazienti e certi che lui riuscirà ad imparare in quanto ha tutte le capacità per farlo e non gli manca nulla. Ogni bambino ah i propri tempi di apprendimento, pertanto evitate assolutamente di fare paragoni con altri bambini che eventualmente hanno imparato prima del vostro, in quanto lo demoralizzereste, oltre al fatto che minereste la sua autostima, piuttosto motivatelo al miglioramento. Un valido stratagemma consiste nel non far approcciare il bambino direttamente alla bici a due ruote, ma preferite un modello che abbia anche le rotelle laterali ( quindi 4 ruote) in modo che avrà modo di approcciarsi bene al mezzo, imparare ad usare freni e sterzo e solo in un secondo momento, passare al modello a due ruote. Quando finalmente vorrà passare al modello di bicicletta con 2 ruote, per non farlo spaventare vi converrà abbassare la sella al minimo in modo tale che non trovandosi ad un’ altezza eccessiva, il piccolo non si spaventerà, inoltre toccando bene con i piedi a terra, potrà subito poggiarli in caso di difficoltà e si sentirà anche più sicuro. Poi non resterà che invogliarlo a  pedalare in avanti.