come insegnare la storia ai bambini

Una delle materie poco sopportate dai bambini durante la scuola primaria è la storia. Una materia molto importante ma ritenuta molto noiosa. La verità è che molto spesso non viene insegnata nel modo giusto. Basta poco e i bambini impareranno tutto ciò ce è successo durante le varie epoche in modo divertente. Vediamo insieme alcuni consigli su come insegnare la storia ai bambini senza farli annoiare.

Il primo consiglio è stimolare la loro curiosità. I bimbi dell’età scolare si sa quanto siano curiosi dell’ambiente circostante e, portare questa loro curiosità verso la conoscenza dei modi di vivere di tutte le popolazioni che ci hanno preceduto, può essere una soluzione efficace per stimolare l’apprendimento.

Il secondo consiglio è coinvolgerli con ipotesi e domande. Tante domande curiose su tutto ciò che veniva fatto nelle epoche antiche può interessarli ancora di più. La storia non deve limitarsi solo ad un noioso apprendimento ma è necessario conoscere e capire come vivevano queste popolazioni? Quali lavori svolgevano? Perché hanno fatto quella scoperta? Come è cambiata la loro vita dopo tale scoperta?

Il terzo consiglio è quello di promuovere le ricerche di gruppo. Se da una parte si lavora in gruppo rispettando le regole di condivisione ed organizzazione, dall’altra il bambino può imparare la storia da quello che viene detto e ricercato dagli altri componenti.

Il quarto consiglio è trasformare la storia in un racconto di favole. A questa età i bambini amano le favole e rimangono affascinati da tutto ciò che viene raccontato a mo’ di storiella fantastica. Se riuscirete a trasformare la storia in una favola sicuramente avrete catturato la loro attenzione. Un passo in avanti lo si può ottenere se riuscirete a trasformare la storia che i bambini dovranno imparare in fumetti o disegnini da colorare, sarebbe l’ideale. Un vero e proprio metodo innovativo che di certo non annoierà nessun bambino!