Come insonorizzare una porta

La vita moderna è troppo spesso frenetica ed immersa completamente nel frastuono, soprattutto chi vive in una grande città sa bene cosa significa vivere di continuo tra clacson delle automobili, lavori stradali, sirene, ecc.. pertanto almeno quando si torna  a casa si desidera una certa serenità, quindi il volume del televisore troppo alto, l’ attivazione della lavatrice, il volume della musica troppo alto tenuto dai nostri figli, può essere motivo di stress, eppure vi è una semplice soluzione per stare  “in santa pace” almeno in casa propria, vediamo allora come insonorizzare una porta:

per prima cosa dovrete recarvi in un negozio specializzato ed acquistare della gomma-piuma, in un quantitativo sufficiente da ricoprire tutta la porta, inoltre lo spessore non dovrà superare i 2 cm. per evitare che la porta si gonfi. Per procedere al lavoro togliete la porta dalla cornice e scardinatela, se la porta dovesse essere molto pesante potrebbe rendersi utile l’ aiuto di una seconda persona, posizionando prima a terra un telo per evitare di rovinare il pavimento, quindi poggiate la porta a terra con la parte da rivestire posizionata verso l’ alto. Prendete un cacciavite e togliete dalla porta sia le viti che le maniglie, quindi prendete bene le  misure della gommapiuma e lasciatela combaciare perfettamente con la porta, poi fissatela a  questa  con della colla adesiva, quindi premere leggermente la gommapiuma affinchè aderisca al meglio alla porta ed attendere che il collante asciughi perfettamente. A questo punto non vi resta che rivestire la gommapiuma, la quale se lasciata grezza, sarebbe decisamente antiestetica, scegliete quindi della stoffa, un foulard o altro che ben si sposi con l’ ambiente circostante e l’ arredamento, quindi prendere anche in questo caso bene le misure ( lasciando dei bordi in eccesso) e ritagliate nelle zone dove vanno inserite le viti e le maniglie ed incollate anche questo come nella fase precedente. Poi girate i bordi verso l’ interno e fissateli con una graffettatrice, per un risultato quasi professionale, quindi rimontate tutto.