Come integrare il ferro con l’alimentazione

Il ferro è un minerale di vitale importanza per il nostro organismo, esso infatti, serve a  trasportare ossigeno agli organi attraverso i globuli rossi. Per questo motivo occorre assumerne 15-20 mg. al giorno ( a seconda del sesso, della quantità di  attività fisica praticata e nel caso in cui si fosse in stato interessante).

Molte persone effettuando delle comuni analisi del sangue riscontrano una carenza di ferro che può essere causata da diversi fattori che il vostro medico porterà alla luce e molto probabilmente vi prescriverà degli integratori di ferro che ripristinino la situazione.

Una carenza di ferro infatti, specie se marcata può farvi avvertire un forte senso di spossatezza, smarrimento e sbalzi di umore, è opportuno pertanto che seguiate degli opportuni accorgimenti affinchè non solo ripristiniate il corretto  quantitativo di ferro nel sangue, ma che facciate vostro uno stile di vita sano e che attraverso una corretta alimentazione vi garantiate il giusto apporto di ferro quotidiano affinchè questa carenza non sfoci in problematiche serie quali l‘anemia e la scarsa ossigenazione dell’organismo.

Intendiamo fornirvi  alcuni suggerimenti per integrare il ferro con l’alimentazione:

  • Consumate carne e pesce in quantità, in abbinamento ad alimenti che contengono molta vitamina c in quanto questa favorisce l’assorbimento del ferro fino  a 90 volte in più. Ad esempio a tavola al posto di  altre bevande potete sorseggiare una spremuta di arance e condire gli alimenti con abbondante succo di limone
  • Trovate il modo di integrare nella vostra alimentazione  anche il lievito di birra, ricca miniera di  acido folico
  • Viceversa evitate bevande ed alimenti che contrastano o ostacolano l’assorbimento del ferro come thè, caffè, pomodori, peperoni (escluso quelli gialli) e il latte
  • Assumete cereali, come il riso integrale, almeno una volta  al giorno
  • A colazione preferite allo zucchero del miele di melata che oltre al considerevole apporto di ferro ed altri minerali vi fornisce la giusta carica, specie se siete degli sportivi, inoltre pare abbia effetti positivi sull’umore
  • Mangiate molti legumi,meglio se tutti i giorni, magari abbinati  ai cereali
  • Mangiate carne, specie se di cavallo e pollo o pesce, preferibilmente la spigola e la seppia, almeno 3 volte alla settimana
  • Cibatevi di frutti di mare, in particolare di cozze, ostriche e vongole, 2 volte alla settimana
  • Anche il consumo di bresaola è considerato favorevole
  • Mangaite uova
  • Almeno una volta  a settimana assumete delle frattaglie ( es. cuore, fegato ecc..). In particolare il fegato d’oca è uno degli alimenti più ricchi di ferro in assoluto
  • Integrate nella vostra alimentazione verdure a foglia verde, ma  anche del radicchio
  • Preferite le fragole  ad  altra frutta
  • Non fatevi mancare del cioccolato fondende
  • Per condire le vostre pietanze utilizzate basilico, prezzemolo ed erbe secche come origano, timo e maggiorana
  • Cercate di alimentarvi con cibi ricchi di ferro principalmente nei giorni in cui non praticate attività fisica, in quanto la sudorazione e la spinta all’accelerazione metabolica riducono l’assorbimento del ferro, vanificando i vostri sforzi
  • Se praticate attività sportiva comunque ricordate che il vostro apporto di ferro giornaliero dovrà aumentare
  • Anche scegliere le pentole giuste per la cottura degli alimenti puo’ essere un giusto accorgimento atto ad ampliare l’apporto di ferro. Preferite pertanto la ghisa all’alluminio