Come lavare i denti ai bambini

 La corretta  igiene orale dei bambini è importante tanto quanto ( se non più) quella degli adulti e pertanto non va assolutamente trascurata, per evitare sia la formazione di placca e carie, sia per evitare che si inneschi nel piccolo il meccanismo perverso, secondo il quale è possibile trascurare l’ igiene orale, è fondamentale invece, che fin da piccolo prenda la buona abitudine di dare la giusta importanza al lavarsi i denti. Vediamo allora come lavare i denti ai bambini:

se il bambino è molto piccolo ( primo anno di vita), appena cominciate a  notare che spuntano i primi dentini, puliteli con cura utilizzando una garza pulita ed inumidita da strofinare delicatamente sui denti, in questo modo sarà possibile prevenire l’ insorgere di eventuali carie. Quando poi il piccolo avrà più di un anno ed avrà comunque tutti i denti o quasi, potrete cominciare ad utilizzare lo spazzolino,  a patto che sia morbido, ed il dentifricio realizzato appositamente per i bambini, esso infatti solitamente è aromatizzato alla fragola, in quanto i bambini difficilmente gradiscono il sapore del dentifricio classico alla menta. Se il vostro bambino è piuttosto restio a lavarsi i denti o addirittura ne fosse spaventato, potreste rendere più piacevole questa operazione, trasformandola in una forma di gioco e magari utilizzare degli spazzolini che abbiano figure e pupazzetti dei cartoni animati in modo da rendergli il tutto più gradevole. Se è vero che dovete rendere piacevole tale operazione, è anche vero che il bambino deve comunque imparare la disciplina e deve capire che dopo ogni pasto dovrà lavare i denti, siate intransigenti su questo punto, per evitare che prenda in futura cattive abitudini. Le prime volte prendetelo in braccio e lavateglieli voi, poi man mano incoraggiatelo a  fare da se, facendolo salire su una sedia, in modo tale che possa guardarsi allo specchio, poi alla fine gratificatelo congratulandovi con lui.