come lavare i giubbotti

Finalmente la bella stagione è alle porte e il tanto atteso momento del cambio di stagione è arrivato, possiamo infatti liberarci di strati vari di indumenti e  di pesanti giubbotti, per far spazio ad abiti leggeri e  svolazzanti. La fretta di riporre nello scatolone i nostri giubbotti però, non deve distrarci dal fatto di salvaguardarli al meglio e trovarli come nuovi quando dovremmo tirarli fuori nuovamente l’ anno prossimo. Vediamo insieme allora come lavare i giubbotti:

per prima cosa leggete l’ etichetta apposta al giubbotto  con le istruzioni su come pulirlo, questo è fondamentale per  evitare brutte  sorprese, anche perchè alcuni giubbotti possono essere lavati solo a  secco e  quindi in lavanderia.
In caso contrario, se il giubbotto dovesse presentare delle macchie, potrete smacchiarlo con una piccola  quantità  di sapone liquido diluito in acqua, oppure con una soluzione di acqua e bicarbonato.

Se il giubbotto può essere lavato in lavatrice, ha comunque bisogno di spazio sufficiente per venir pulito a fondo, quindi se la vostra lavatrice vi sembra troppo piccola per contenere il giubbotto, portatelo in una lavanderia.

Impostare la lavatrice sul ciclo delicato e selezionate la temperatura dell’acqua la quale  dipende da un paio di fattori.
Utilizzare acqua fredda o acqua calda secondo le istruzioni riportate sull’etichetta.
Aggiungete un risciacquo in più se possibile ed utilizzate comunque  una piccola quantità di detergente delicato.

Se avete l’ asciugatrice  utilizzatela in quanto oltre a  farvi ottenere risultati rapidi, potrete anche igienizzarlo  ulteriormente  grazie alle elevate temperature per l’ asciugatura.