Come lavare il pile

Il pile è un tessuto caldo e morbido, formato da fibre di poliestere, solitamente è utilizzato per realizzare morbide coperte, soprattutto destinate ai corredini per bambini,  ma  anche per felpe e maglie. Molte persone non sanno come lavare questo tessuto in quanto risulta, almeno in apparenza, molto delicato. Ma vediamo insieme come lavare il pile:

la prima cosa da fare per lavare i tessuti in pile al fine di preservarne morbidezza e resistenza nel tempo è mettere insieme capi della stessa tipologia di consistenza e colore ( da evitare assolutamente di metterli insieme  agli  asciugamani in cotone, il pile infatti  attirerebbe su di se i pelucchi del cotone, difficoltosi poi da rimuovere), mettendoli  in lavatrice avendo cura di impostare un ciclo di lavaggio che sia delicato, lasciando riempire il cestello a metà con acqua a temperatura non eccessivamente elevata, per non rovinare il capo, quindi aggiungere un detergente delicato, magari di marsiglia.   Anche per il lavaggio a mano potete immergere il capo in una bacinella di acqua tiepida con il detersivo disciolto al suo interno, lasciando in immersione il capo. Se il vostro capo purtroppo presenta delle macchie molto evidenti, prima di procedere al lavaggio come vi è stato suggerito, dovrete trattare la macchia, versando direttamente su di essa del detersivo liquido per lavare i piatti e senza strofinare, passare il dito su di essa con movimenti circolari,  quindi rimuovere l’ eccesso con l’  aiuto di un tovagliolo.

Terminato il lavaggio dovrete asciugare i vostri capi, potrete farlo esponendoli all’  aria, evitando però il contatto diretto con i raggi solari, oppure all’ interno dell’ asciugatrice, se ne siete provvisti. Nel caso dell’  asciugatrice vi suggeriamo, a metà ciclo, di tirare fuori il capo, girarlo dal lato opposto e rimettere lo stesso all’ interno dell’ asciugatrice ( procedere nel medesimo modo  anche se è esposto all’ aria).