come lavare la bici

La bicicletta è l’ alleata fedele delle gite all’ aria aperta nelle belle giornate, aiuta a rilassarsi ed a tenersi in forma, inoltre in molti la usano per spostarsi evitando di inquinare con auto e/o motorini. Chiaramente proprio come ogni altro mezzo di locomozione necessita di un’ opportuna manutenzione, una tra queste, di fondamentale importanza ed assolutamente da non trascurare è l’ igiene, infatti la bici, essendo esposta alle intemperie, per forza di cose si sporca facilmente e può andar soggetta all’ odiata ruggine, vediamo allora come lavare la bici:

per una corretta igiene della vostra bici, cominciate con la buona abitudine di spolverarla dopo ogni utilizzo, andando a rimuovere con l’ aiuto di una spazzola, soprattutto delle eventuali tracce di fango o terreno che potrebbero essersi depositate dopo un bel giretto in campagna. Per quanto riguarda la pulizia straordinaria, ovvero quella da effettuare più o meno ogni 15 giorni o comunque quando notate che la vostra bici è davvero molto sporca, invece, procedete utilizzando una pompa per l’ acqua, la quale dovrà bagnare tutta la bici, insistendo particolarmente sui pedali, le ruote e la catena, queste parti infatti se non sono pulite, compromettono anche il corretto funzionamento della bici. A questo punto prendete una spugnetta o un panno in microfibra ed immergetelo in un secchio che avrete riempito con dell’ acqua calda ed un detergete specifico, quindi strizzatela un pochino e strofinate su tutta la bicicletta pulendola con cura. Quando avrete terminato questa operazione risciacquate con cura aiutandovi con la pompa dell’ acqua, poi con un panno pulito ed uno spray sgrassante andrete a rimuovere tutto lo sporco ostinato depositatosi a ridosso dei pedali e sulla catena, dovrete spruzzare lo spray, lasciarlo agire per 10 minuti e poi rimuovere tutto con il panno pulito, a questo punto non vi resta che asciugare con cura la vostra bicicletta per evitare che a contatto con l’ acqua possa creare della ruggine.